Zona arancione in tutta Italia? Le Regioni: “Salviamo bar e ristoranti!”

0
124
Italia arancione lockdown
Foto dal profilo Facebook ufficiale del Ministro della Salute Roberto Speranza

Italia arancione lockdown: è il nuovo progetto a cui stanno lavorando le Regioni. Nuove restrizioni sul territorio regionale sono già attese per i prossimi giorni. Il Governo Draghi e il Ministro Speranza sono al vaglio della richiesta. Il “lockdown soft” potrebbe già partire dopo il 25 febbraio.

Ti consigliamo come approfondimento – Campania zona arancione da domenica, la firma di Speranza

Italia arancione lockdown: l’alternativa alla zona rossa

Italia arancione lockdownItalia arancione lockdown – Negli ultimi giorni, il professore Walter Ricciardi ha lanciato l’ipotesi del lockdown generale. La durata sarebbe di circa tre settimane e dovrebbe essere utile per fermare l’avanzata delle varianti. È per questo motivo che l’Istituto Superiore di Sanità, insieme al Ministero della Salute, sta pensando di abbassare l’Rt. In questo modo, si potrà passare più facilmente in zona arancione e in zona rossa. I limiti potrebbero scendere dello 0,1 o dello 0,2. Tuttavia, il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, ha avanzato una nuova proposta. Si tratta di una zona arancione generalizzata in tutta Italia. “Credo che sarebbe il caso, nelle prossime ore, di trovarci tra Governo e Regioni, per capire se non valga la pena una restrizione per qualche settimana omogenea”. Così ha dichiarato il presidente, facendo un chiaro riferimento anche ai settori più colpiti. Secondo Bonaccini, bisogna prendere la giusta decisione “cercando anche di andare a rivedere le regole; perché, per esempio, quello dei bar e ristoranti è il settore più penalizzato di tutti”.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, piazza San Giovanni senza regole prima della zona arancione

Italia arancione lockdown: “Bisogna rivedere il sistema dei colori”

Italia arancione lockdown
Dalla pagina Facebook ufficiale del ministro Speranza

Italia arancione lockdown – “Il sistema dei colori ha avuto una sua validità nei mesi precedenti. Ho l’impressione che, con l’arrivo delle varianti, vada fatta una valutazione diversa”. Sono queste le parole del presidente Bonaccini. La Conferenza delle Regioni sta lavorando ad alcuni ipotetici scenari. Il primo progetto prevede la sospensione delle zone colorate. L’Italia si troverebbe in un zona arancione generale dal lunedì al venerdì; nel fine settimana, invece, ci sarebbe una chiusura forzata di centri commerciali, bar e ristoranti.

La seconda ipotesi sarebbe identica al modello natalizio. Quindi, dal lunedì al venerdì una zona arancione e nel weekend un lockdown ferreo. Ciò significa che bar e ristoranti potrebbero restare sempre chiusi e fare asporto solo nei giorni feriali.

L’ultima idea è quella più restrittiva. In questo scenario, c’è la chiusura di tutte le scuole di ordine e grado. L’ipotesi potrebbe essere presa in considerazione se le restrizioni più leggere non dovessero sortire l’effetto desiderato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × 4 =