Italia, il tasso di disoccupazione a marzo 2023 è sceso al 7,8%

0
518
Italia tasso disoccupazione

Italia tasso disoccupazione: sembra essersi ripreso il mercato del lavoro in Italia. Il tasso di disoccupazione è sceso al 7,8%, 0,1 in meno al mese scorso. Il tasso di inattività rimane invariato al 33,8%. Diminuisce sia il numero di persone in cerca di lavoro sia il numero di inattivi tra i 15 e i 64 anni.

Ti consigliamo come approfondimento-Belgrado, terrore in una scuola: 14enne spara e uccide 8 coetanei e una guardia giurata

Italia tasso disoccupazione: in calo la disoccupazione

Napoli ASIA concorso, Comitato lavoratori fragili,Il mercato del lavoro in Italia continua a dare segnali di dinamismo. Secondo le ultime rilevazioni dell’Istat nel mese di marzo di quest’anno il tasso di disoccupazione totale è sceso al 7,8% , -0,1 punti. Mentre quello giovanile al 22,3%, -0,1 punti. Nel report mensile di Istat si legge: “La stabilità del numero di inattivi, tra i 15 e i 64 anni, è sintesi della crescita tra gli uomini e tra chi ha 50 anni o più e della diminuzione tra le donne, i 15-24enni e i 35-49enni. Il tasso di inattività rimane invariato al 33,8%”. Nello stesso periodo, gli occupati sono aumentati di 22mila unità +0,1% rispetto a febbraio e di 297mila unità.  Sono aumentati +1,3% rispetto a marzo del 2022. L’Istat sottolinea che il tasso di occupazione è stabile al 60,9% su febbraio. Inoltre, sale di 0,9 punti percentuali su marzo 2022.

Ti consigliamo come approfondimento-Hollywood, sciopero degli sceneggiatori: “Ci pagano poco!”. A rischio film e serie Tv

Italia tasso disoccupazione: cresce l’occupazione

poste italiane decreto Bonus sul reddito di cittadinanza, reskilling e upskillingNel report si legge ancora: “La crescita dell’occupazione rispetto al mese precedente porta gli occupati a 23milioni 349mila. L’aumento rispetto a marzo 2022 è dovuto alla crescita dei dipendenti permanenti e degli autonomi. Ciò è avvenuto a fronte di una diminuzione dei dipendenti a termine”. L’Istituto di statistica specifica che a marzo l’aumento degli occupati rispetto al mese precedente si associa alla diminuzione dei disoccupati e la sostanziale stabilità degli inattivi. Su mese, l’aumento dell’occupazione riguarda uomini e donne, dipendenti e tutte le classi d’età tranne quella dei 25-34enni. Questi, invece risultano in calo. Il numero di persone in cerca di lavoro, rispetto a febbraio 2023, diminuisce. Confrontando il primo trimestre 2023 con quello precedente, si registra un incremento del numero di occupati +0,4%, pari a +90mila unità.

Ti consigliamo come approfondimento-Orrore in Egitto, una madre uccide e fa a pezzi il figlio per mangiarlo

Italia tasso disoccupazione: meno inattivi

lavori più richiestiLa crescita dell’occupazione si associa all’aumento delle persone in cerca di lavoro, +0,6%, pari a +12mila unità e alla diminuzione degli inattivi , -1,0%, pari a -125mila unità. Il numero di occupati a marzo 2023 supera quello di marzo 2022 dell’1,3% , +297mila unità. L’aumento coinvolge uomini, donne e tutte le classi d’età, ad eccezione dei 35-49enni per effetto della dinamica demografica negativa. Il tasso di occupazione è in aumento di 0,9 punti percentuali e sale in tale classe di età +0,5 punti. La diminuzione del numero di occupati 35-49enni è meno marcata di quella della corrispondente popolazione complessiva. Rispetto a marzo 2022, diminuisce il numero di persone in cerca di lavoro -5,1%, pari a -106mila unità. Diminuisce anche il numero di inattivi tra i 15 e i 64 anni -2,2%, pari a -281mila.