Italia in lockdown? L’arancione non basta. Bertolaso: “Verso zona rossa!”

0
120
Italia zona rossa
Foto dal profilo Facebook ufficiale di Guido Bertolaso

Italia zona rossa – Il Coronavirus continua a galoppare, le varianti si diffondono sempre più e il paese si prepara a nuove restrizioni. A partire da domani, si conoscerà già la sorte di alcune regioni pronte a cambiare colore. A lanciare l’allarme è Guido Bertolaso. “A me sembra che tutta l’Italia, tranne la Sardegna, si stia avvicinando a passi lunghi verso la zona rossa”, ha dichiarato l’ex capo della protezione civile.

Ti consigliamo come approfondimento – Vaccino, unica dose per i guariti Covid. L’ok dal Ministro della Salute

Italia zona rossa: una forte risalita dei contagi

Italia zona rossaItalia zona rossa – Nel giro di poco più di 10 giorni, l’Italia ha conosciuto una forte accelerata dei contagi. Secondo il presidente emiliano Stefano Bonaccini, se le cose non dovessero migliorare nel giro di poco tempo, “Rischiamo di essere travolti”. Stando agli ultimi aggiornamenti, le restrizioni delle zone arancioni risultato essere insufficienti. In sole 24 ore ci sono stati 21mila contagi, mentre aumentano costantemente i ricoveri nei reparti ordinari e in terapia intensiva.

Le regioni che rischiano di finire in zona rossa sono l’Emilia Romagna, la Campania (con più di 2.000 casi al giorno), e l’Abruzzo (in cui Pescara e Chieti sono già in lockdown). Le singole città che finiranno in zona rossa, al di là del colore della propria regione, sono Bologna e Modena.

Le regioni che rischiano la zona arancione, vi sono la Calabria, il Friuli, il Veneto, il Lazio e la Puglia. Udine e Gorizia, invece, saranno arancioni già a partire da questo venerdì e tutti gli alunni saranno in DAD. Sulle scuole ha agito allo stesso modo anche Alberto Cirio, presidente del Piemonte. “Abbiamo una situazione che ci dice che quotidianamente le cose stanno peggiorando. Dobbiamo essere proti ad intervenire chirurgicamente dove necessario”, ha affermato il governatore.

Ti consigliamo come approfondimento – Covid, “Due metri di distanza non bastano”: lo studio coreano sul contagio

Italia zona rossa: avanti con i vaccini

Italia zona rossaItalia zona rossa – Secondo Guido Bertolaso, l’Italia è in serio pericolo. “A me sembra che tutta l’Italia, tranne la Sardegna, si stia avvicinando a passi lunghi verso la zona rossa”, ha dichiarato l’ex capo della protezione civile. Ma, per contrastare tutto questo, l’unica arma valida è quella della vaccinazione di massa. Nella scorsa riunione del Mise è stato predisposto il piano per la produzione di un siero italiano nel giro di 4 o 8 mesi. Il nuovo capo della protezione Civile, Fabrizio Curcio, punta ad un rinforzo delle dosi. “L’auspicio di tutti è una svolta nelle forniture”, ha dichiarato. Ed è a questo che sta lavorando Mario Draghi nelle sue conversazioni con la presidente Ursula Von Der Leyen.

Venerdì è previsto l’incontro tra Mariastella Gelmini e le regioni. Al centro del tavolo ci saranno le possibile soluzioni sui vaccini. C’è l’ipotesi della somministrazione drive-in e del coinvolgimento di 300mila volontari della protezione civile e delle farmacie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto − 3 =