Jacobs dà forfait a Nairobi: l’uomo più veloce del mondo in ospedale per un virus

0
100
Jacobs forfait

Jacobs forfait per i 100 metri a Nairobi. Il velocista è sotto osservazione in ospedale per virus intestinale. Resta in gara il connazionale Filippo Tortu. A confermare la notizia il coach Camossi di Marcell Jacobs. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Borse studio in Campania, pubblicato il nuovo bando: contributo da 250 euro

Jacobs forfait ai 110m a Nairobi: l’annuncio del coach 

Jacobs e Tamberi oro, Jacobs forfait
dal profilo Instagram di olimpiadi_azzurre

Timori che erano già nell’aria da ieri. Nonostante l’arrivo nel velocista a Nairobi e l’allenamento in pista documentato anche delle sue stories su Instagram, l’uomo più veloce del mondo ha iniziato a star male alla vigilia della gara. Dopo diverse ore di incertezza arriva in mattinata la conferma dal coach Camossi. “Marcell non potrà presentarsi ai blocchi di partenza perché è ancora sotto osservazione al pronto soccorso del Ruaraka Uhai Neema Hospital, gestito dalla ong italiana World Friends. Ci teniamo a ringraziare lo staff e i medici, Gianfranco Morino e Washington Njogu, che sono stati molto attenti, cordiali e professionali con Marcell e con tutti noi. Ringraziamo anche il personale dell’Ambasciata d’Italia, in particolare il security officer, che ci hanno dato assistenza in tutta questa vicenda”. Si sarebbe trattato della prima gara dopo la vittoria a Tokyo che avrebbe potuto confermare o migliore il suo precedente record. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Dubai, ragazza muore buttandosi dal 9° piano: il video shock del suicidio

Jacobs forfait, ma Filippo Tortu resta ancora in gara 

Jacobs forfait L’orgoglio italiano però non si ferma, nella gara dei 100m a Nairobi gareggerà invece Filippo Tortu. Anche lui campione olimpico in atletica nella staffetta italiana. Oro soffiato per pochi millesimi di secondi alla squadra inglese. “Ho davvero tanta voglia di gareggiare e di confrontarmi con un parterre di campioni di livello altissimo. È la prima uscita della stagione, non faccio pronostici, ma servirà per capire il rendimento in gara ed essere ancor più pronto per l’esordio sui 200 a Doha del 13 maggio. Ho ottime sensazioni in allenamento e il clima della gara iniziava a mancarmi”. 

Jacobs salta questo incontro, ma il prossimo appuntamento è già fissato. Sarà il prossimo 28 maggio a Eugene nella Wanda Diamond League che il velocista potrà affrontare i campioni che oggi ha dovuto abbandonare sulla pista. Dall’ospedale non arrivano al momento ulteriori notizie. Jacobs è rimasto in osservazione tutta la notte. Verificato solo che si tratta di un virus gastrointestinale. Nulla di cui preoccuparsi sembrerebbe, ma abbastanza forte da non garantirgli le condizioni ottimali per una gara agonistica. 

Ti suggeriamo come approfondimento – L’OMS spiazza tutti: il bilancio dei morti Covid è il triplo di quanto sapevamo. La quota sale a 15 milioni di persone

Jacobs forfait: le speranze appena arrivato a Nairobi 

Jacobs forfait È sicuramente con il cuore infranto che Jacobs e il suo team avranno presso questa decisione. Nairobi era il primo campo nazionale dopo Tokyo. La prima gara per sperare di celebrare di nuovo il trionfo. L’entusiasma traspariva alcuni giorni fa dalle interviste rilasciate dal velocista. “So che questa pista è molto performante non vedo l’ora di gareggiare. Avrò rivali validi e mi auguro di correre veloce come mai fatto prima. Sarebbe importante iniziare subito con un successo”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 − 17 =