Jason Duspaquier non ce l’ha fatta: morto dopo il gravissimo incidente di Moto3

0
185
Jason Dupasquier (Fonte: profilo ufficiale Facebook)
Jason Dupasquier (Fonte: profilo ufficiale Facebook)

Jason Dupasquier, il pilota di Moto3 rimasto ferito in modo gravissimo dopo un incidente occorso durante le prove per la gara del Mugello, non ce l’ha fatta. Dupasquier è morto in ospedale dopo che i medici per ore hanno tentato di rianimarlo. La notizia ha lasciato sotto shock l’intero reparto delle corse. A breve arriveranno le decisioni legate al Gran Premio d’Italia che si sarebbe dovuto svolgere oggi.

Ti consigliamo come approfondimento – Firenze, crolla la strada, palazzi evacuati

Jason Dupasquier morto: l’incidente durante le prove

Jason Dupasquier (Fonte: profilo ufficiale Facebook)
Jason Dupasquier (Fonte: profilo ufficiale Facebook)

L’incidente è da subito sembrato gravissimo e infatti un velo di tristezza aveva coperto le splendide prove del Gran Premio d’Italia. Tutto è successo nella famosa Curva dell’Arrabbiata 2. Il. pauroso incidente aveva visto protagonisti Jason Dupasquier, Ayumu Sasaki e Jeremy Alcoba. Mentre per gli altri due piloti non c’erano state conseguenze, per Dupasquier sono iniziati lunghi soccorsi in pista.

Infatti il pilota motociclistico svizzero, di appena 19 anni, è caduto all’Arrabbiata 2, è stato travolto dalla sua stessa moto e poi colpito dal mezzo almeno di un altro partecipante (Jeremy Alcoba). Dupasquier aveva riportato lesioni piuttosto gravi alla testa e al torace. Dopo inutili tentativi di rianimarlo in pista, si è deciso per il trasporto all’ospedale Careggi di Firenze, dove è stato subito portato in sala operatoria.

Ti consigliamo come approfondimento – Morta Carla Fracci, addio all’Etoile italiana

Jason Dupasquier è stato dichiarato clinicamente morto

Jason Dupasquier (Fonte: profilo ufficiale Facebook)
Jason Dupasquier (Fonte: profilo ufficiale Facebook)

Le condizioni del pilota si sono via via aggravate durante la notte, dove è stato fatto tutto il possibile per rianimarlo. Il bollettino iniziale parla di “condizioni complesse” per poi diventare via via più grave in mattinata.
Pochi minuti fa la tragica notizia: il pilota è stato dichiarato clinicamente morto.

Figlio d’arte (il padre è l’ex pilota motocross Philippe Dupasquier), seppur giovanissimo già vantava un importante curriculum. Era al secondo anno in MotoGp e le sue prestazioni continuavano a migliorare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

9 + undici =