Rotterdam, Bezos chiede di smontare un ponte per far passare lo yacht

0
1150
Jeff Bezos ponte Rotterdam

 Jeff Bezos Ponte Rotterdam: il proprietario di Amazon aveva proposto la rimozione e il successivo assemblamento di un ponte. Il ponte arrecava problemi alla circolazione dello yacht del miliardario. La decisione era stata approvata dal sindaco e poi dopo le polemiche ritrattata.

Ti consigliamo come approfondimento-Amazon multata dall’Antitrust: “Danneggia le piccole aziende concorrenti”

 Jeff Bezos Ponte Rotterdam: rimosso oppure no?

Jeff Bezos immortalità
Dall’account Twitter di Jeff Bezos

Una durissima polemica è esplosa nella città di Rotterdam tra gli abitanti della città e Jeff Bezos. La polemica è scoppiata a seguito della richiesta della rimozione e del successivo assemblamento del ponte De Hef. Il ponte in questione non permette la libera circolazione del futuro yacht del miliardario; pertanto, Bezos ne ha chiesto la rimozione. Tale rimozione e il successivo assemblamento del ponte sarebbero stati finanziati da Bezos. Ma subito dopo l’uscita della notizia, gli abitanti della città si sono ribellati sui social. Infatti, a quanto scrivono i mass media locali, il sindaco starebbe pensando di non darne l’autorizzazione. Alcune indiscrezioni provenienti dal comune riportano che il piano non è ancora stato approvato. Infatti, pare che si stiano valutando i fattori ambientali ed economici e gli eventuali danni a una struttura del 1867.

Ti consigliamo come approfondimento-Il colosso Amazon vola, ma i dipendenti protestano: turni massacranti e zero diritti

Jeff Bezos Ponte Rotterdam: nessun commento del miliardario

Dalla pagina Facebook di Amazon.it

Riguardo alla notizia non è ancora pervenuto nessun commento da Amazon e da Oceanco, la società di costruzione dello yacht. Lo yacht del miliardario, che ricordiamo è in costruzione, è destinato a diventare la barca a vela più grande al mondo. Inoltre, probabilmente sarà la più grande mai costruita nella storia. Infatti, la barca sarà lunga 127 metri per un costo totale di 500 milioni di dollari. Tale barca supererà la Sea Cloud, che fino ad oggi era la più grande barca a vela costruita. Tale barca venne costruita nel 1931 ed è di proprietà di una società di investimento con sede a Malta.