Jerry Calà ha infarto nella notte mentre è a Napoli: operato d’urgenza è fuori pericolo

0
555
jerry calà malore napoli

Jerry Calà malore Napoli ricoverato d’urgenza nella notte presso la clinica mediterranea. Pochi e sporadici aggiornamenti sulle sue condizioni. Sembrerebbe però che l’attore sia fuori pericolo. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Mangiano ostriche per 180 euro. Scappano dal ristornate senza pagare ma dimenticano il cellulare: rintracciati

Jerry Calà malore Napoli: infarto nella notte

auexde manovre salvavita cuore infarto, jerry calà malore napoli
Foto da bgsalute.it

Paura per l’attore mentre è in gita a Napoli, l’uomo nella città partenopea per girare il suo ultimo film è stato colto da un malore durante la notte. Il primo a riportare la notizia, NapoliToday che riporta come l’attore dall’hotel Santa Lucia dove alloggiava è stato trasportato d’urgenza alla Clinica Mediterranea in codice rosso. Dal suo ricovero è stato subito trasportato in sala operatoria per un angioplastica d’urgenza. Dopo ore di ansia, sembrerebbe che lo stent applicato all’attore abbia svolto il suo compito e le condizioni dell’uomo sembrano essere promettenti. “Le sue condizioni sono buone e non come riportate falsamente su alcuni giornali”. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Shock, 80enne e una donna vengono denunciati: facevano sesso in pieno giorno davanti a una scuola!

Jerry Calà malore Napoli: i messaggi sui social 

google down, jerry calà malore napoli Dai primi momenti i cui è stata divulgata la notizia numerosi sono stati i messaggi che chiedevano in maniera apprensiva quali fossero le sue condizioni. “Tanto dispiacere. Un evento che coglie alla sprovvista. Non mollare Jerry”. Centinaia i messaggi come questo che sperano di ricevere presto notizie incoraggianti sulle condizioni dell’attore. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Discute con i genitori che lo accusano di non avere un lavoro: 22enne uccide a martellate la madre

Jerry Calà malore Napoli: interrotte le riprese del film 

cinema chiusi per covid, antonio veneziano, jerry calà malore napoli
cinema chiusi per emergenza sanitaria

“Da febbraio giro un film a Napoli, come regista attore e sceneggiatore. Ho già fatto sopralluoghi a Monte di Procida, che è un luogo straordinario, ma ambienterò la storia anche a Ischia perché voglio che si torni a parlare di questa splendida isola come luogo del cinema, celebre per questo fin dagli anni 60. Al centro della storia ci sarà il rapimento di una star, non posso dire di più, sarà con una società di produzione napoletana e con attori partenopei”. Queste le sue dichiarazioni qualche tempo fa che anticipavano la sua permanenza per lavoro nella città partenopea.