Arrestati Jordan Baby e Traffik: i due trapper hanno rapinato un operaio di 41 anni

0
157
Jordan Baby Traffik arrestati rapina
fonte: youtube

Jordan Baby Traffik arrestati rapina, questa volta non si tratta di un video-fake promozionale. Due trapper, Jordan Baby e Traffik, sono stati arrestati per rapina. Una notizia che, inizialmente, era stata accolta come una fake news. Molti trapper costruiscono video simili per utilizzarli a scopi promozionali per le loro uscite. Come Paky che finge di spacciare o altri. In questo caso però è tutto vero. Jordan Bbay e Traffik sono stati arrestati realmente per aver effettuato una rapina condita da minacce con armi improprie e insulti razzisti.  

 Ti consigliamo come approfondimento – Sant’Anastasia, arrestati 4 ragazzi: vendevano documenti falsi su Telegram

Jordan Baby Traffik arrestati rapina: che cos’è successo? 

Jordan Baby Traffik arrestati rapina
fonte: youtube

Per parlare dei fatti svolti riguardanti i due trapper Jordan Baby e Traffik, arrestati per rapina, bisogna tornare indietro di qualche giorno. Presso la stazione di Carnate. Qui, un operaio di 41 anni originario della Nigeria tornava a casa da lavoro. Secondo i carabinieri l’uomo, mentre tornava a casa, era inseguito dai due trapper. Quest’ultimi prima avrebbero iniziato ad insultarlo e poi, arrivandogli vicino, a minacciarlo di morte. “Vogliamo ammazzarti perché sei nero” sono le parole riportate dai carabinieri dopo la testimonianza della vittima. Al tutto vengono aggiunti due coltelli con i quali i due ragazzi minacciavano l’uomo. 

 Ti consigliamo come approfondimento – Ercolano, furto in casa: chiamano i Carabinieri ma dimenticano che hanno la droga in casa. Arrestati padre e figlio

Jordan Baby Traffik arrestati rapina: il filmato dei cellulari 

Jordan Baby Traffik arrestati rapina
fonte: youtube

Una volta giunto in una simile situazione, con i coltelli puntati contro di lui, l’operaio ha lasciato la bici e lo zaino ed è iniziato a fuggire verso via Roma. I due ragazzi lo avrebbe così inseguito. Giunto nei pressi di via della Libertà i due hanno smesso di corrergli dietro. Erano tornati alla sua bicicletta al suo zaino. Così l’uomo è tornato presso la stazione chiedendo ai due che gli fossero restituiti ma invano. I trapper hanno quindi gettato lo zaino sui binari e tagliato le gomme della bicicletta con un coltello. Il tutto riprendendo la scena con un telefonino. Dopodichè sono fuggiti salendo su un treno diretto per Monza. Il proprietario della biciletta dunque, vittima della rapina, si è recato dai carabinieri per sporgere denuncia. Di lì a poco il giudice ha emesso la sua decisione in merito alla vicenda.

Ti suggeriamo come approfondimento – Ottaviano, cane bloccato da tubo alla gola ora è finalmente libero e cerca casa

 

Jordan Baby Traffik arrestati rapina: la denuncia e la decisione del giudice 

Jordan Baby Traffik arrestati rapina
fonte: youtube

Dopo le minacce subite e i fatti svolti, l’uomo ha così deciso di denunciare l’accaduto. L’operaio 41enne di origine nigeriana si è infatti recato dai carabinieri per sporre regolare denuncia. Sui giovani ha dunque pesato l’accusa di rapina in concorso aggravato dall’uso di armi e da discriminazioni razziali. Oltre che il porto di oggetti atti ad offendere. In conseguenza alla denuncia esposta nei loro confronti il giudice ha convalidato il fermo per entrambi. Sia per Jordan Baby che per Traffik dunque è seguito l’arresto con conseguente detenzione in cella.  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × due =