Kanye West ed Emma Marrone insieme su Twitter: boom di insulti razzisti

0
340
Kanye West
Dal profilo Twitter ufficiale di Tim Music

Una foto, pubblicata su Instagram nel 2015 da Emma Marrone, ritrae la cantante italiana con il musicista Kanye West, seduto a tavola. L’immagine in questione è stata condivisa su Twitter etichettando il rapper come un “ragazzo nero” che non ha abbastanza soldi per mangiare.

Sono partiti subito gli insulti nei confronti di Emma Marrone. La cantante del resto era già stata altre volte presa di mira per alcune posizioni sui social. Si va dall’elemosina ostentata agli ammiccamenti per un dopocena “piccante”. La replica dell’artista è stata tagliente.

Ti consigliamo come approfondimento – Twitter e la lotta alla disinformazione: “Leggete prima di condividere notizie”

Emma Marrone e Kanye West insieme in foto: ecco gli insulti

Dal sito ufficiale di Wikipedia, l’Enciclopedia libera

Non tutti hanno riconosciuto nella foto il famosissimo Kanye West, musicista, regista, produttore, stilista, marito della star Kim Kardashian e oggi alla ribalta mediatica come ipotetico candidato alla Casa Bianca. L’uomo, nello scatto, è seduto a tavola davanti a un piatto di pasta, mentre Emma sorride accanto a lui. Sebbene sia lecito non conoscere un vip, resta preoccupante la facilità con cui si generano insulti.

Sei patetica”; “Sei una capra”; “Solidarietà sempre e solo ai neri perché neri e ai clandestini? Vai a farti un giro ai cassonetti, vedrai cose da non smettere di piangere”; “Il dopocena sarà stato sicuramente interessante, vero Emma?”. Sono solo alcune delle tante parole sgradevoli che sono state rivolte, in primis, alla cantante.

Ti consigliamo come approfondimento – Armine Harutyunyan: la modella Gucci vittima di Body shaming

La risposta di Emma Marrone mette a tacere tutti

Davanti al fiume di risposte inopportune, Emma Marrone è intervenuta con tono sferzante.

La pagina che, erroneamente, non ha riconosciuto Kanye West, ha rimosso il post e ne ha creato un altro per placare gli insulti contro Emma. L’accaduto si rivela come lo specchio di una buona fetta della popolazione e della superficialità che spesso diventa protagonista sui social.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here