Inizia ufficialmente la XIX Legislatura: eletto presidente del Senato Ignazio La Russa

0
1069
La Russa presidente Senato

La Russa presidente Senato: il nuovo governo di centrodestra guidato da Giorgia Meloni ha eletto il presidente del Senato. Nella prima seduta del Senato della 19esima legislatura è stato eletto presidente della suddetta camera l’onorevole Ignazio La Russa.

Ti consigliamo come approfondimento-Fiorello, satira sulla vittoria della Meloni: “Cambia tutto! Non pagheremo le tasse”

La Russa presidente Senato eletto con 116 voti

Dalla Pagina Facebook del neo presidente del Senato, Ignazio La Russa

Questa mattina nell’aula del Senato della Repubblica si è tenuta la prima seduta presieduta dalla senatrice a vita Liliana Segre. Dopo una breve introduzione della Segre si è passato agli adempimenti burocratici riguardanti l’inizio della diciannovesima legislatura a tale camera. Il voto a scrutinio segreto che ne è seguito ha portato all’elezione del nuovo presidente del Senato della Repubblica Italiana. Si tratta dell’onorevole di Fratelli d’Italia Ignazio La Russa. Il neo presidente ha ottenuto 116 voti, superando il quorum necessario per la sua elezione. Infatti, in prima seduta erano necessari 104 voti per essere eletti. Bisogna sottolineare che i voti del centrodestra sono 115 e quindi sulla carta sarebbe arrivato un voto dall’opposizione. Ma, in realtà, sono anche di più. Infatti, 16 dei 18 senatori di Forza Italia non hanno partecipato alle votazioni. Pertanto, i 17 voti in più ottenuti da La Russa provengono dalle altre forze politiche.

Ti consigliamo come approfondimento-Elezioni politiche 2022, Giorgia Meloni premier? Ecco chi guiderà il nuovo Governo e quando si insedierà

La Russa presidente Senato: vita politica

Mattarella

Ignazio La Russa, il nuovo presidente del Senato, è nato a Paternò, in provincia di Catania, nel 1947. Sposato, con tre figli, studia prima in un collegio della Svizzera tedesca per poi laurearsi in giurisprudenza all’Università di Pavia. Eletto in Parlamento, alla Camera, tra le fila del MSI. Due anni più tardi segue Gianfranco Fini e con lui decide di fondare Alleanza Nazionale. Tra il 2001 e il 2003 sarà anche capogruppo del partito alla Camera. Segue la scelta di far confluire An nel Popolo delle Libertà di Silvio Berlusconi. Durante il quarto governo Berlusconi, tra il 2008 e il 2011 è nominato Ministro della Difesa. Dopo la caduta del governo Berlusconi in seguito alla crisi dello spread nel novembre 2011 lascia il Pdl. L’anno successivo, insieme a Giorgia Meloni e Guido Crosetto, fonda Fratelli d’Italia. Rieletto deputato nel 2013. Alle scorse elezioni viene eletto senatore.

Ti consigliamo come approfondimento-Il Governo guidato dalla Meloni potrebbe modificare il Reddito di cittadinanza

La Russa presidente Senato: discorso iniziale Liliana Segre

liliana segre
Dalla pagina instagram liliana_segre

Si spera che la seconda carica più importante dello Stato possa essere quella giusta. Inoltre, è bene riportare anche alcuni estratti delle parole più significative del discorso della presiedente straordinaria della seduta odierna, Liliana Segre. La Segre ha detto: “Desidero esprimere a tutte le senatrici ed i senatori, di vecchia e nuova nomina, i migliori auguri di buon lavoro. Siate al servizio esclusivo del nostro Paese e dell’istituzione parlamentare ai quali ho dedicato larga parte della mia vita…Oggi sono particolarmente emozionata. In questo mese di ottobre nel quale cade il centenario della Marcia su Roma, che dette inizio alla dittatura fascista…Dare l’esempio non vuol dire solo fare il nostro semplice dovere, ma adempiere al nostro ufficio con “disciplina e onore… La Costituzione Repubblicana è il testamento di 100.000 morti caduti nella lunga lotta per la libertà…Senatrici e Senatori, cari Colleghi, buon lavoro!”