Lapo Elkann racconta Maradona a Verissimo: “Un vero amico per me!”

0
320
lapo elkann
Ph dal profilo Facebook ufficiale

Sono stati in tantissimi a raccontare di Maradona nei giorni successivi alla sua scomparsa. Oggi ha fatto lo stesso anche Lapo Elkan a Verissimo, in un’intervista davvero toccante.

Ti consigliamo come approfondimento – Diego Armando Maradona: i napoletani lo raccontano insieme a Jorit

Lapo Elkann: “È successo a lui ma poteva capitare a me”

lapo elkann
Ph. da Facebook ufficiale

Lapo Elkann il volto corrucciato e visibilmente emozionato. Così è apparso oggi durante la trasmissione di Canale 5, “Verissimo” condotta da Silvia Toffanin. È un racconto dei ricordi, il suo, del grandissimo genio del calcio Maradona, che purtroppo ci ha lasciati prematuramente sconvolgendo il mondo. Un’intervista in cui fa molte similitudini con la sua vita, mentre racconta l’amico: “È successo a lui ma poteva capitare a me“; poi continua: “Era un amico vero, con un cuore immenso. Era quasi un fratello per me. Diego ha combattuto in un mondo molto complicato. Aveva delle qualità umane pazzesche e va ricordato per le sue grandi doti, che andavano oltre quelle calcistiche”.

Ti consigliamo come approfondimento – Maradona nel cuore di Napoli: è lutto cittadino e lo stadio avrà il suo nome

Maradona il Dio del calcio, ma non per tutti

lapo Elkann
Ph Rachele Madonna

In questi giorni però non tutti ricordano il grande calciatore come la vera leggenda che è sempre stata. Non tutti hanno speso parole commoventi come Lapo Elkann. C’è chi ha mosso grandi critiche a Maradona. Ne è un esempio Laura Pausini, che su proprio account afferma: “Fa più notizia la morte di un uomo poco apprezzabile che la violenza sulle donne“. Non ci sta Vasco Rossi che le risponde: ” Ciao Diego, Mito indiscusso. Incantatore di palloni. Impareggiabile e indomabile.. In una parola sola… Maradona. Viva Diego Armando Maradona!“.

Intanto, Napoli si è tutta raccolta in veri e propri luoghi di culto dove ha celebrato la sua memoria; a partire dallo Stadio San Saolo (già ribattezzato ufficiosamente “Maradona” e a breve lo sarà ufficialmente come annunciato da de Magistris), e per finire nei Quartieri Spagnoli, creando però anche assembramenti.

Insomma una cosa è certa, Maradona è stato talmente grande da aver spostato l’attenzione di tutto il mondo dal Coronavirus alla sua scomparsa.

AD10S Campione!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattordici − 7 =