Svolta nell’omicidio dell’ex vigilessa Laura Ziliani: arrestate le sue stesse figlie

0
235
Laura Ziliani figlie arrestate
Dal profilo Facebook di Laura Ziliani

Laura Ziliani figlie arrestate: il giallo di Temù sembra aver preso una piega del tutto inaspettata. L’ex vigilessa scomparsa dal comune della Val Camonica l’8 maggio 2021, sarebbe stata uccisa dalle sue stesse figlie. Le giovani, di 27 e 19 anni, insieme al fidanzato della maggiore, sono state arrestate stamane dai Carabinieri di Brescia. Il movente risiederebbe in cause meramente economiche.

Ti consigliamo come approfondimento – Bullo vs disabile: i prof ignorano gli sputi, il compagno li denuncia nel tema

Laura Ziliani figlie arrestate: bugie e incongruenze 

napoli tabaccaio arrestato, laura ziliani figlie arrestateA quattro mesi dalla scomparsa dell’ex vigilessa si propende per la pista dell’omicidio volontario. L’accusa è aggravata dalla relazione di parentela con la vittima e dall’occultamento di cadavere. Gli inquirenti hanno riscontrato infatti numerose incongruenze nel racconto delle due figlie, Silvia e Paola. Le ragazze nel maggio scorso diedero l’allarme della scomparsa: la madre non era rientrata da una passeggiata in montagna. La donna d’altro canto, era un’escursionista esperta e si propese per l’ipotesi di un malore improvviso. 

L’ex vigilessa non aveva con sé il cellulare, ritrovato poi dietro una poltrona di casa. Tra l’altro, al momento del ritrovamento non indossava scarpe e portava solo la biancheria intima. Insomma, il racconto dell’escursione faceva acqua da tutte le parti. Successivamente, sul cadavere sono state trovate tracce di benzodiazepine. Scartata subito l’ipotesi del suicidio, il tossicologico ha svelato la realtà dei fatti: la donna è stata probabilmente drogata e poi uccisa. 

Ti consigliamo come approfondimento – Germania: benzinaio dice al cliente di indossare mascherina, lui lo uccide!

Laura Ziliani figlie arrestate: “Volevano il suo patrimonio”

decreto cura italia reddito bonus tiroide concorso pensione ticket sanitario canone rai reddito di emergenza laura ziliani figlie arrestateIl proposito omicidiario è il frutto di una lunga premeditazione e di un piano criminoso che ha consentito loro di celare per lungo tempo la morte e di depistare le indagini“, scrive il giudice per le indagini preliminari nell’ordinanza di custodia cautelare. Secondo gli inquirenti il movente sarebbe di natura economica: “I tre indagati avevano un chiaro interesse a sostituirsi a Laura Ziliani nell’amministrazione di un vasto patrimonio immobiliare al fine di risolvere i rispettivi problemi economici“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sedici − quattro =