Si laurea ma il padre andrà alla finale della Roma, il web lo difende: “Poteva scegliere un altro giorno”

0
184
laurea partita

Laurea partita della Roma a Budapest la decisione di una padre divide il web. È la storia di Marta che racconta come il giorno della sua laurea, il padre andrà a vedere la finale di Europa League. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Maddie McCann, concluse le indagini in Portogallo: per la polizia trovato un “indizio rilevante”

Laurea partita: la storia di Marta 

Carlotta Rossignoli laurea lettera compagni, laurea partita “Mercoledì mi laureo in biologia, ma mio padre non sarà alla cerimonia perché mi ha detto di aver trovato dei biglietti per la finale di Europa League tra Roma e Siviglia a Budapest. Per un uomo di 60 anni la laurea della figlia viene dopo la sua squadra di calcio”. Lo sfogo della ragazza è stato condiviso su Rai Radio 2 durante il programma “I Lunatici”. Subito innumerevoli sono state le telefonate degli ascoltatori che hanno voluto commentare la vicenda. Tra chi difende la posizione della figlia e chi quella del padre. L’uomo si recherà a Budapest per vedere la Roma disputare la finale di Europa League contro il Siviglia. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Salvi gli orsi JJ4 e MJ5: sospesa la sentenza di abbattimento. Il Tar: “Pericolosità non accertata”

Laurea partita: la difesa del padre 

inter capolista, super league calcio, scudetto inter assembramenti, laurea partita Nonostante molti commenti siano andati in solidarietà della ragazza che si è sentita trascurata dal padre, molti sono stati anche gli utenti che hanno difesa a spada tratta il padre. “Aveva 365 giorni disponibili per laurearsi e ha scelto proprio quello della finale. Massima solidarietà al padre”. Quando sul web è stato sottolineato che probabilmente la ragazza non ha scelto il giorno in cui laurearsi, altri utenti sono arrivati a difendere la decisione del padre. “Si sa che durante il periodo estivo ci sono le finali, la ragazza poteva decidere di laurearsi in un’altra sessione”. 

Ti suggeriamo come approfondimento – L’Ue valuta di eliminare i condizionatori per combattere il riscaldamento globale

Laurea partita: la difesa della ragazza 

Carlotta Rossignoli laurea lettera compagni, laurea partita La testimonianza della ragazza e l’inaspettata difesa sul web della posizione del padre ha aperto un ulteriore dibattito sull’importanza che ha il calcio nella vita di molte persone. Diversi utenti si sono schierati dalla parte della ragazza raccontano anche la propria esperienza. “sono cresciuta con un padre che mi ha sempre ripetuto: “voglio solo vedere il giorno della tua laurea, poi posso morire in pace”. Destino volle che morì veramente pochi giorni dopo, all’improvviso e in modo del tutto inaspettato.Questo non merita di essere chiamato padre”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − 10 =