Legittima difesa: sarà più facile proteggersi? Ecco le probabili modifiche

0
455
legittima difesa

Tra poco tempo si discuterà in Parlamento la modifica dell’articolo 52 del codice penale riguardante la legittima difesa. Questo è un punto fondamentale del contratto di governo voluto fortemente dal leader della Lega Matteo Salvini.

Articolo 52: attuale formulazione e possibili modifiche

legittima difesaSecondo l’attuale testo dell’articolo che disciplina la legittima difesa, perché questa sia possibile, c’è bisogno che la difesa sia PROPORZIONALE all’offesa.

Le prossime modifiche riguarderanno proprio il concetto di proporzionalità. Negli ultimi anni, infatti, nel nostro Paese sono nate numerose controversie che spesso hanno trasformato le vittime in colpevoli.

Persone che per difendere:

  • la propria dimora,
  • il proprio esercizio commerciale,
  • i propri familiari,

da ladri e rapinatori sono incorsi in un eccesso colposo di legittima difesa. In pratica non c’era la volontà di commettere un reato ma è venuto meno il requisito della proporzionalità tra difesa e offesa con un’errata valutazione colposa della reazione difensiva.

Il nuovo testo dell’articolo 52 dovrebbe prevedere la legittima difesa per chi respinge l’ingresso o l’intrusione di possibili ladri in casa. In pratica, nei casi in cui si configura “violazione di domicilio”. In altre parole, si può sparare o colpire chi si introduce furtivamente in una abitazione privata o in un luogo di lavoro. Con questa modifica si abrogherebbe la necessità di dimostrare la proporzionalità tra la difesa e l’offesa, privilegiando “una presunzione di legittima difesa”

Inoltre si prevede anche un forte inasprimento delle pene per il furto in abitazione. I ladri rischiano dai 5 agli 8 anni di prigione e una multa fino a 20.000 euro.

Modifica legge sulla legittima difesa: i pro e contro

Se tanti speravano da tempo in una riforma simile per non rimanere inermi nel caso di violazioni dell’intimità domestica o professionale, altri la criticano aspramente. C’è chi prevede addirittura un rischio “far west” senza la preoccupazione di dover dimostrare la proporzionalità della difesa.  Voi da che parte state? Ritenete sufficiente l’attuale formulazione della legittima difesa oppure siete favorevoli a queste modifiche? Fateci sapere come la pensate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here