Maxi-licenziamento nell’Ipercoop di Afragola, 155 dipendenti mandati a casa: “Una cosa mai vista”

0
347
poste italiane decreto Bonus sul reddito di cittadinanza, reskilling e upskilling

Licenziamento Ipercoop, circa 155 persone hanno ricevuto nella giornata di venerdì sera una lettera che li avvertiva del termine del loro contratto. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Barbiere ha troppi clienti calvi, Polizia si insospettisce: scoperto pusher

Licenziamento Ipercoop: l’annuncio tramite lettera 

licenziamento Ipercoop Luana Di Tuoro, segreteria Filcams – CGIL della Campania ha raccontato il maxi licenziamento a Fanpage. “Le lettere di licenziamento sono arrivate di venerdì sera alle 21, una roba del genere in tanti anni di esperienza non l’avevo mai vista. Parliamo di 155 persone, per la maggior parte donne, monoreddito e perfino part-time. Parliamo di un settore sociale già fragile di suo, oltre a tutto l’indotto, visto che in quell’ipermercato lavorano molte aziende locali”. Il provvedimento di licenziamento ha innescato già manifestazioni e proteste. 

Ti suggeriamo come approfondimento – L’Antitrust blocca il passaggio dei clienti da Intesa Sanpaolo a Isybank per alcune irregolarità

Licenziamento Ipercoop: la richiesta di un tavolo ministeriale 

sventano furto multati, campania pomodoro nocivo, licenziamento Ipercoop Di Tuoro sottolinea come dopo la comunicazione, sia stato immediatamente richiesto un tavolo con la Regione Campania. Un confronto che al momento non è stato ancora approvato dal Ministero. Un ritardo che ha innescato inevitabilmente le prime proteste. “Abbiamo formalmente chiesto un tavolo ministeriale, per vedere se il ministero convoca le parti con Regione Campania ma anche con Coop Alleanza 3.0, che è la vera responsabile di tutto. Noi richiamiamo alla responsabilità sociale ed etica la Coop. Che è la proprietaria tramite IGD dell’ipermercato, e che quindi da un lato fa l’immobiliarista, dall’altro lato ha ceduto l’ipermercato con tutti i dipendenti ad un imprenditore evidentemente poco affidabile. Perché ovvio che poi se se non c’è la salvaguardia del livello occupazionale parliamo di inaffidabilità totale”. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Treviso, uomo ordina la pizza e a consegnarla è un collega in malattia: denunciato all’azienda

Licenziamento Ipercoop: la nota del Pd di Acerra 

licenziamento Ipercoop Il Pd di Acerra ha rilasciato nei giorni scorsi una nota per commentare i 150 licenziamenti. “I lavoratori (molti dei quali cittadini acerrani) che da un anno e mezzo sono in cassa integrazione a 400€ mensili. Rischiano seriamente da gennaio di ritrovarsi definitivamente fuori dal circuito lavorativo e senza più alcun supporto, sebbene irrisorio. In questo lungo calvario come Pd Acerra abbiamo più volte acceso i riflettori sulla questione dei lavoratori, vittime di scelte aziendali il più delle volte incomprensibili e sciagurate”.