L’inspiegabile lockdown in Corea del Nord: “State a casa e non uscite più!”

0
313
Lockdown Corea del Nord

Lockdown Corea del Nord: evento inspiegabile. L’evento viene documentato da «NK News», un sito che monitora quello che accade in Corea del Nord. Secondo quanto riporta il portale, ai cittadini della capitale nordcoreana nel pomeriggio di ieri è stato improvvisamente ordinato di rientrare a casa. Aggiornamenti successivi su NK News hanno parlato di lockdown nazionale o di un problema nazionale.

Non sono un mistero, invece, le posizioni della Corea del Nord in tema di politica estera. Anzi, non era difficile immaginarsi un completo appoggio da parte di Kim Jong-Un rispetto alla guerra in Ucraina. Il leader nordcoreano, infatti, nella Giornata della Vittoria, ha fatto recapitare un messaggio di solidarietà a Putin.

Ti consigliamo come approfondimento – “Porta Potty Dubai”: influencer si fanno ca**re in bocca per soldi

Lockdown Corea del Nord: cosa sappiamo?

Lockdown Corea del NordSecondo le notizie che vengono riportate da NK News, quindi, delle lunghe file si sarebbero formate alle fermate degli autobus e un numero cospicuo di residenti son stati visti affrettarsi verso casa.
La situazione nei campi, invece, non è cambiata nonostante l’ordine. Infatti, dai punti di osservazione sudcoreani era possibile notare i contadini che ancora svolgevano le proprie mansioni.

Naturalmente, le notizie che vengono riportate devono essere prese con le dovute accortezze, poiché in questo periodo è difficile avere delle informazioni indipendenti e raccolte direttamente sul campo. Ciò è dovuto alle misure di restrizioni che si son avute in questi due anni di pandemia da Covid-19. Quest’ultime hanno reso le sedi delle ambasciate site a Pyongang quasi deserte. E questo aspetto ha reso impraticabile la vita e il lavoro per la piccola comunità straniera.

Ti consigliamo come approfondimento – TikTok 2022, tendenze folli: dal taglio del pe*e al darsi fuoco in un video

Lockdown Corea del Nord: la pandemia nel paese

de luca covid natale, Lockdown Corea del NordPiù chiara non è la situazione circa l’andamento della pandemia in Corea del Nord. Le uniche cose che si sanno sono le seguenti: il regime di Kim Jong-un non ha segnalati casi di Covid-19 e non ha accettato vaccini. Pare che la Corea del Nord abbia rifiutato anche quelli offerti dalla Cina. L’unica sistema di prevenzione, quindi, utilizzato da Pyongang pare sia stato quello di tenere le frontiere sigillate. Aspetto che è stato nuovamente riproposto; con l’aumento dei casi in Cina, infatti, è stata chiusa la linea di collegamento ferroviaria che collegava i due paesi.

Ti consigliamo come approfondimento – Pain Olympics, prima del “Porta Potty”: la folle moda di tagliarsi il p**e

Kim Jong-un: il messaggio di solidarietà per Putin

Putin discorso Occidente, Lockdown Corea del NordSe le questioni interne alla Corea del Nord sono imperscrutabili, altro discorso è possibile intavolare per la politica estera. Infatti, il leader nordcoreano Kim Jong-Un, per la celebrazione del Giorno della Vittoria, ha inviato un messaggio di solidarietà a Vladimir Putin. Nello specifico, Kim Jong-Un ha espresso vicinanza “alla causa del popolo russo per sradicare la minaccia politica e militare […] e salvaguardare la dignità, la pace e la sicurezza del Paese”.

Sempre nel corpo della lettera, è possibile leggere la convinzione del leader nordcoreano secondo cui, dato anche i tempi che corrono, l’amicizia tra i due paesi è destinata a rafforzarsi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − 2 =