Luna artificiale? In Cina la fantascienza sta per diventare realtà

0
226
luna

Fantascienza? No, anzi, un progetto reale e concreto. La Cina è pronta ad inviare in orbita due lune artificiali entro il 2022, che illumineranno la città di Chengdu. Ma come si è giunti a questa clamorosa decisione? Nella metropoli di Chengdu, capitale della provincia cinese del Sichuan, la popolazione locale è fortemente aumentata in poco tempo, raggiungendo la cifra di ben 14 milioni di abitanti. Da questo si può dedurre l’enormità del consumo energetico in questa città per illuminare sia gli ambienti interni che esterni. Per cercare di risparmiare energia e denaro le due lune artificiali, dotate di specchi riflettenti, dovranno illuminare le strade della città con una potenza 8 volte superiore rispetto alla luna originale. La prima delle due lune sarà lanciata nel 2020 in una zona desertica lontana dalla città. Leggi anche Turismo spaziale: in Puglia il primo aeroporto italiano per i voli suborbitali

Tripla luna: grande entusiasmo in Cina

luna Wu Chungfeng, responsabile della Tian fu new area science society, che promuove il progetto, si è dichiarato entusiasta del lavoro in corso. “Non basterà a illuminare tutto il cielo di notte. La sua luminosità sarà appena un quinto delle normali luci stradali. Quindi il primo lancio non avrà alcun tipo di impatto negativo con tutti gli esseri viventi, poiché la luce della prima luna sarà puntata in una zona priva di persone o animali”. Con il secondo lancio il progetto toccherà il suo apice. Si prevede che saranno coinvolti dai 36.000 ai 64.000 km quadrati del territorio cinese. In questo modo si cercherà di sostituire tutti gli impianti di illuminazione locale. Un gran bel risparmio, senza contare lo scontato incremento del turismo.

Leggi anche Robot vs Uomo, la nuova rivoluzione. Quale sarà il lavoro del futuro? 

Tripla luna: non tutti sono favorevoli

lunaNon solo grande entusiasmo ma anche una buona dose di scetticismo e timore. Molti pensano che si possa verificare un’alterazione dei cicli di veglia e riposo di tutti gli esseri viventi. Altri ancora temono che addirittura le lune artificiali possano essere utilizzate come armi; ad esempio rimodulando gli specchi dei satelliti artificiali verso un singolo punto.

Il 2020 e il 2022 sono vicini. Non ci resta che aspettare con tanta curiosità!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here