Luna di fragola e pioggia di stelle: il cielo di giugno regala magie

0
447
Luna

Oltre alla ritrovata libertà per la riapertura dei confini tra regioni, giugno offrirà altri motivi di felicità. All’inizio del mese si verificheranno, infatti, spettacoli astronomici molto affascinanti. Protagonista del cielo sarà la luna. Il 5 giugno vestirà la sua candida bellezza di un colore leggermente diverso. Ad accompagnarla ci sarà una vera e propria pioggia di stelle. Si tratta delle Arietidi, che raggiungeranno il massimo della loro visibilità tra il 2 e 10 giugno.

Ti consigliamo questo approfondimento – Festa della Repubblica: la meraviglia di festeggiare il 2 giugno

Luna di fragola: le origini del nome

LunaIl 5 giugno ammireremo un fenomeno davvero incantevole. La luna sarà piena e si tingerà di rosa. Il plenilunio di giugno è perciò noto comeStrawberry Moono “Luna di fragola/delle fragole”. Così denominavano l’evento i nativi americani Algonchini. Il nome deriva dal fatto che nel mese di giugno cade il breve periodo di raccolta delle fragole.

In Europa, si parla invece di “Luna delle Rose” perché proprio a giugno questi fiori sbocciano in tutto il loro splendore. Nel continente europeo il fenomeno è noto anche come “Luna di Miele”. Questa espressione è legata ai matrimoni, che tradizionalmente venivano celebrati proprio nel mese di giugno.

Luna di fragola: l’eclissi penombrale

LunaAl di là dell’aspetto romantico, in astronomia si parla di eclissi penombrale di luna. Ciò vuol dire che il satellite sarà offuscato dall’ombra terrestre.

Generalmente un’eclissi di luna si verifica quando il sole, la Terra e la luna (rigorosamente in plenilunio), sono allineati in linea retta, con il nostro pianeta nel mezzo. La Terra proietta sulla Luna due coni:

  • Il cono d’ombra (che determina l’eclissi di luna totale o parziale);
  • Il cono di penombra (che è molto più ampio e determina l’eclissi penombrale).

Nel secondo caso, solo una parte dei raggi solari viene fermata dalla Terra. Quindi, quando la luna attraversa il cono di penombra si verifica l‘eclissi penombrale. Il risultato è un debole velo che offusca la luce della luna e le dona un colore rosato.

Ti consigliamo questo approfondimento – Regioni e spostamenti, è corsa al 3 giugno: sarà riapertura definitiva?

Luna di fragola: quando e dove ammirarla

LunaL’eclissi penombrale comincerà il 5 giugno alle 19.45 (ora italiana). Poi raggiungerà la massima visibilità alle 21.26 e terminerà alle 23.04.

L’eclissi sarà visibile da tutta l’Europa, Italia inclusa. Potrà essere osservata anche dall’Asia, dall’Africa e dall’Australia. Non sarà possibile invece vederla dal continente americano. L’evento sarà trasmesso in diretta streaming nazionale su Youtube e Facebook da Astronomitaly.

Ti consigliamo questo approfondimento – Salvini – Meloni, sfidano il governo rischiando la salute degli italiani: in piazza a Roma il 2 giugno?

Pioggia di stelle: le Arietidi

LunaAd aprire e chiudere lo spettacolo lunare sarà una pioggia di stelle cadenti, le Arietidi. Si tratta di uno sciame meteorico nato dai resti della cometa 1566 Icarus. Queste stelle sono visibili ogni anno dal 22 maggio al 2 luglio. Raggiungeranno il massimo della loro visibilità tra il 2 e 10 giugno, toccando il picco il 7 giugno.  

Il cielo d’inizio giugno si preannuncia veramente magico. Sicuramente terrà tutti i romantici e gli appassionati a scrutare la volta celeste col naso all’insù.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here