Lungomare: Napoli si rifà il look, tra tradizione e modernità

La giunta comunale dell'amministrazione De Magistris ha approvato il progetto definitivo per dare un nuovo aspetto al Lungomare napoletano!

0
241
Napoli

La giunta comunale ha approvato il progetto definitivo per dare un nuovo aspetto al Lungomare di Napoli, per il tratto che va da Piazza Vittoria al Molosiglio. Il progetto, nato su proposta dell’Architetto Carmine Piscopo (Assessore al diritto alla città, ai beni comuni e all’urbanistica) e dell’Ing. Mario Calabrese (Assessore alle infrastrutture e al trasporto), sarà realizzato con i fondi ottenuti dal finanziamento Programma Operativo Complementare Città Metropolitane 2014-2020 (Poc Metro 2020). Ben 12 milioni saranno investiti per il restyling del luogo simbolo della città partenopea. L’obiettivo è la valorizzazione del contesto ambientale e paesaggistico del Lungomare di Napoli.

Lungomare napoletano: gli interventi per il nuovo look!

Lungomare

Di seguito, alcuni degli interventi previsti dal piano dei lavori:

  • sostituzione della pavimentazione attuale in asfalto con una nuova pavimentazione in pietra lavica, operazione che l’Assessore Piscopo definisce «un vero e proprio intervento di recupero storico della sua antica immagine, prima della modificazione voluta dal regime fascista nel 1938 in occasione della visita di Hitler»;
  • allargamento del marciapiede lato edifici, in previsione di aree pubbliche di sosta per i pedoni e di aree destinate a bar, ristoranti e alberghi;
  • realizzazione di due corsie veicolari per garantire il transito dei mezzi di soccorso e di quelli autorizzati;
  • ingrandimento e miglioramento della pista ciclabile;
  • rifunzionalizzazione del sistema di raccolta delle acque e degli impianti fognari in risoluzione delle attuali problematiche;
  • realizzazione di un nuovo impianto di pubblica illuminazione con sistemi sostenibili e di risparmio energetico.

In questi giorni sarà inoltre pubblicato il bando per la progettazione esecutiva. Sarà dedicata una particolare attenzione alle modalità di cantierizzazione dei lavori. Lo scopo è ridurre al minimo i disagi per albergatori, ristoratori, commercianti, oltre che per cittadini e turisti.

Restyling del Lungomare: la storia dell’iter

Il progetto è uno dei punti focali dell’amministrazione De Magistris. Ha ottenuto l’approvazione della Giunta e della Soprintendenza già nel 2015.

Lungomare

Ha incontrato però rallentamenti nello stanziamento dei fondi, e le polemiche di chi reputa questo intervento non necessario, considerando le altre criticità del territorio. Ma a tal proposito Palazzo San Giacomo afferma che si tratta di «un finanziamento vincolato a questo specifico progetto».

Ora tutto sembra pronto alla partenza.
Non ci resta che attendere l’inizio dei lavori per riscoprire l’antica bellezza del Lungomare napoletano!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here