Mal d’auto nei bambini, come evitarlo? I consigli degli esperti

0
50

Viaggiare in auto con un bambino non è sempre una impresa facile, ci sono quelli che si annoiano e quelli che stanno male anche durante un breve tragitto. Il mal d’auto è una manifestazione diffusa che colpisce una percentuale sino al 30% nei bambini sino ai 12 anni.

Affrontare un viaggio può diventare molto pesante per il bambino e anche per chi sta guidando, dovendosi fermare e accertarsi delle condizioni presenti. Scopriamo insieme quali sono le cause e come evitarlo grazie al consiglio degli esperti.

Perché viene il mal d’auto?

Ogni volta che si viaggia, i bambini sono chiamati ad accomodarsi dentro il seggiolino auto obbligatorio per legge. Questo è uno strumento che deve essere scelto nel migliore dei modi, assicurandosi che il bambino sia protetto e comodo in egual misura.

Ma come si sceglie il seggiolino auto per bambini? Ecco dove cliccare per saperne di più, con il consiglio degli esperti  che ne evidenziano caratteristiche e tipologie da conoscere prima dell’acquisto. Nonostante una scelta corretta e ben ponderata, il bambino potrebbe soffrire ugualmente di mal d’auto che si sviluppa a seguito di una serie di movimenti passivi quando si è all’interno di un mezzo di trasporto.

Ma non solo, i pediatri mettono in luce il fatto che gli stimoli visivi eccessivi possano essere conduttori di questo disturbo: il paesaggio che scorre può dare delle sollecitazioni differenti rispetto ad un corpo fermo.

Si parla di cinetosi quando si sviluppa la malattia del movimento che sfocia in mal d’auto, mal d’aria, mal di mare e mal di treno. I bambini, come gli adulti, sviluppano una serie di disturbi che si manifestano poco dopo il movimento del mezzo.

Cause e sintomi del mal d’auto

Come accennato, ci sono moltissimi bambini che possono soffrire di cinetosi provocata dall’invio al cervello di messaggi contrastanti tra loro. I sintomi più evidenti sono sudorazione, disidratazione, nausea, vomito e vertigini.

È uno tra i disturbi più comuni e i bambini ne soffrono dai due sino ai dodici anni avvertendo nausea, sudorazione fredda, disagio e vomito quando il bambino è allo stremo del suo malessere.

Ci sono dei rimedi al mal d’auto?

Quando ci si accorge, durante il viaggio, che il bambino soffre di mal d’auto la prima cosa da fare è fermarsi e rivolgersi al proprio pediatra di fiducia. L’esperto sarà in grado di capire la gravità della situazione e consigliare una serie di rimedi naturali per il bambino.

Per i bimbi più grandi si possono usare le classiche pastiglie per il mal d’auto, da somministrare mezz’ora prima della partenza. Viaggiare con un bambino che soffre l’auto non è semplice, per questo è bene adottare dei rimedi che possano distrarlo dal suo malessere e dalla strada che si muove, mentre lui rimane fermo dentro il suo seggiolino.

Tra le prevenzioni da considerare:

  • Partire presto così che il bambino resti addormentato per almeno metà del viaggio;
  • Evitare odori forti e di cibo;
  • Adottare una guida tranquilla e rilassata;
  • Far fare un piccolo pasto al bambino così che non abbia lo stomaco vuoto, evitando bevande gassate o succhi di frutta. Meglio del tè o dell’acqua;
  • Se il viaggio è lungo, fermarsi ogni 2 ore così che il piccolo possa prendere aria e tranquillizzarsi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro + 3 =