Mar Nero: scoperto il relitto intatto più antico del mondo!

Un relitto di 2400 anni fa è stato trovato in fondo al Mar Nero. Ricercatori e archeologi entusiasti della scoperta: è il più antico mai trovato!

0
845
Mar Nero

Il Mar Nero conservava un tesoro archeologico nascosto all’umanità da secoli. Non parliamo del “Titanic“, ma la notizia ha lo stesso fascino. Adagiata sui fondali, da addirittura 2400 anni, è stata ritrovata la nave più antica del mondo. Il relitto ora avrà mesi difficili, accertamenti, studi, ricerca continua. (Leggi anche – Napoli incontra il mondo: l’evento più multiculturale dell’anno). Eppure l’imbarcazione, lunga circa 23 metri, lunghezza ideale per il commercio, proveniente dalla antica Grecia classica, era nei fondali intatta. Conservata in maniera quasi perfetta, cullata dalla corrente del Mar Nero, corrosa solo dal logorio del tempo.

Ricercatori provenienti da tutto il mondo per il relitto

relittoLa nave è stata scoperta da un team d’archeologi, aiutati da sommozzatori professionisti, e guidati dal britannico Joe Adams, che ha voluto fortemente il progetto. Il tutto è nato grazie al programma di ricerca sottomarino, con il nome “Black Sea Maritime Archaeology Project”.

Il relitto è stato individuato a circa 2000 metri sotto il livello del mare. Il pool di esperti per il momento ha scelto di non farlo risalire. Lo stato di conservazione ottimale è dovuto alle condizioni di mancanza d’ossigeno a quella profondità. Il Mar Nero così si è scoperto il luogo migliore per tenere intatto il relitto, che scopriamo completo di albero, postazioni per gli addetti ai remi e il timone.

Leggi anche: Il nostro Sole ha un gemello a 184 anni luce di distanza dal nostro sistema

Il ritrovamento nel Mar Nero è una svolta relittoepocale

Il ritrovamento è un miracolo per il professor Joe Adams. Il relitto, sopravvissuto all’usura, ha avuto un trattamento al carbonio 14, ovvero un test che si esegue per scoprire l’esatta datazione. L’età del relitto è appunto stimata intorno ai 2400 anni, con un’indicazione alquanto curiosa; su un vaso vi è la raffigurazione delle navi di Ulisse quando incontrarono le Sirene. Sperando che il relitto non naufragò per il loro canto ammaliatore, per il resto, saranno le ricerche a informarci.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × cinque =