Figuraccia Cuffaro: “Gaza come Napoli e Scampia”

0
404
Maria Cuffaro insulta Napoli
Dal profilo facebook di Maria Cuffaro

Maria Cuffaro insulta Napoli. La gaffe della giornalista Rai Maria Cuffaro offende i napoletani. “Per immaginare Gaza vi dovete immaginare una Napoli, compresa Scampia, alla potenza”. Subito dopo la dichiarazione azzardata il volto storico di Rai 3 si sarebbe scusata per l’uscita infelice.

Ti consigliamo come approfondimento-Tweet shock del Liverpool contro Napoli: “Evitate il centro città. Attenti a ladri e rapine”

Maria Cuffaro insulta Napoli, la giornalista Rai al centro delle critiche

Maria Cuffaro insulta Napoli
Dal profilo facebook di Maria Cuffaro

“Hamas governa la Striscia di Gaza, mettersi contro chi governa è estremamente complicato. Così come spostare un milione di persone a Nord. Immaginate Gaza, una città estremamente caotica. Vi dovete immaginare una Napoli, compresa Scampia, alla potenza. Con una densità di popolazione inimmaginabile”. Questa la dichiarazione della giornalista durante una trasmissione televisiva Rai. Le sue parole hanno provocato una forte reazione da parte di opinione pubblica, scrittori ma anche politici. Angelo Forgione, scrittore napoletano, sul suo profilo x parla di offese gratuite nei confronti di Napoli e Scampia. Francesco Emilio Borrelli, deputato campano parla di una narrazione vergognosa e di un paragone denigratorio nei confronti di Napoli e Scampia, definendo inqualificabile tale comportamento della giornalista Rai. La Cuffaro ha chiesto scusa dopo essersi resa conto della bufera mediatica e social nella quale si era cacciata. Cuffaro ha replicato ad un post sui social.

Ti consigliamo come approfondimento- Milan-Napoli, tifoso minaccia e insulta giornalista: “Terrone di me**a”

Il post di scuse di Maria Cuffaro

Maria Cuffaro insulta Napoli
Dal profilo facebook di Maria Cuffaro

La giornalista chiede scusa a chiunque si sia sentito offeso dalle sue parole. Precisa che non voleva paragonare Gaza a Napoli per le condizioni di vita delle due città. Secondo la giornalista con le sue parole voleva mettere in luce un dato sull’enorme densità di popolazione che caratterizza queste due diverse zone del mondo. “Non volevo paragonare Gaza a Napoli per condizioni ma per popolazione e densità. Mi scuso se ho offeso la sensibilità dei napoletani. Nella fretta della diretta ho fatto un errore. Mi scuso con tutti. Lavoriamo da giorni perché la guerra, questa guerra è una enorme tragedia”. Basterà questo post di scuse a mettere pace tra la giornalista ed il popolo napoletano?