Marilyn Manson: ha violentato 55 donne. L’inchiesta di Rolling Stone

0
1231
Marilyn Manson Rolling Stone,
Dalla pagina Facebook ufficiale di Marilyn Manson

Marilyn Manson Rolling Stone, la rivista rivela abusi su più di 50 persone. In totale le vittime sarebbero 55 secondo l’inchiesta della rivista Rolling Stone. Il noto cantante avrebbe approfittato della sua fama per abusare di numerose donne. Alcune addirittura sarebbero state minacciate con un’ascia. Una violenza non consumata soltanto da lui ma anche da alcuni sui “amici” secondo sue direttive. Manson avrebbe promosso alcune donne a patto di “soddisfare qualsiasi richiesta”. Sia sua che di persone da lui indicate.

Ti consigliamo come approfondimento – Bimbe di 11 e 9 anni subiscono abusi sessuali dal nonno. Arrestato l’uomo

Marilyn Manson Rolling Stone: l’inchiesta e le vittime del cantante

Marilyn Manson Rolling Stone,
Dalla pagina Facebook ufficiale di Marilyn Manson

Sei mesi di indagini, tanto è durata l’inchiesta dei Rolling Stone nei confronti di Marilyn Manson. Un’inchiesta che riporta un dato sconcertante, ovvero il numero delle presunte vittime. Sarebbero infatti 55 le sue vittime. Soltanto tre però sono le vittime che hanno deciso di farsi intervistare. Ovvero: Ashely Morgan Smithlin, Sarah McNeilly e Esmè Bianco (attrice del trono di spade). Quest’ultima ha riferito che Manson l’avrebbe lasciata per giorni senza sonno e cibo. Numerose inoltre le ferite che avrebbe riportato per via del cantante. Manson si vestiva da nazista frustandola senza consenso.

Ti consigliamo come approfondimento – Shock, veterinario condannato: abusi sessuali su cani e pedopornografia

Marilyn Manson Rolling Stone: il racconto delle vittime

Marilyn Manson Rolling Stone,
Dalla pagina Facebook ufficiale di Marilyn Manson

Mi sono sentita in pericolo di vita” sostiene Esmé Bianco. Sarà quell’aggressione infatti a convincerla nel portare a giudizio Marilyn Manson. Così si apre un’inchiesta dai risvolti terribili. “Inizialmente mi opponevo ma a lui piaceva la lotta, così ho imparato a non combatterlo estraniandomi con la testa”. Sarah McNeilly invece racconta di essere stata messa in isolamento e di essere stata picchiata con una mazza. Le accuse che pendono sul cantante sono infatti di sfruttamento sessuale, manipolazione e abuso psicologico. Dopo la denuncia di Esmé si è aperto un mondo. Alla denuncia si sono unite dozzine di donne, tutte vittime del cantante.