Mario Balotelli, è ufficiale: il Monza è la sua nuova squadra

0
547
Mario Balotelli
Mario Balotelli con il Nizza: Ph. dal profilo Facebook di Mario Balotelli

Confermate le voci che vedrebbero Mario Balotelli molto vicino al Monza di Silvio Berlusconi. L’ex di Milan e Inter avrebbe trovato un accordo con il club lombardo fino al giugno 2021. L’attaccante quindi, accantona l’idea di scappare in Brasile: nel Monza troverà vecchi compagni del Milan come Brocchi e Boateng.

Ti consigliamo come approfondimento – Maradona è morto: si spegne il mito del calcio per arresto cardiaco

Mario Balotelli arriva al Monza

Mario Balotelli
Ph: dal profilo Facebook di Mario Balotelli

Il centravanti italiano ha concluso un accordo nel club dell’ex patron del Milan per 6 mesi. Difatti il giocatore ha trovato una soluzione per restare vicino casa. Proprio nei giorni scorsi delle voci lo davano in trattativa con il Vasco da Gama, squadra della massima serie brasiliana.

L’irriverente Mario ha finalmente trovato un Monza che lo accoglierà e gli darà, per l’ennesima volta, un’occasione per ripartire. Lo scorso anno giocò nel Brescia, ma vari problemi all’interno dello spogliatoio lo hanno fatto allontanare dal club.

Ti consigliamo come approfondimento – Calcio Femminile: arriva la paritá di distribuzione nelle squadre mondiali

Le visite mediche di Mario Balotelli

Il giocatore effettuerà le visite mediche – che chiuderanno il quadro di prassi per l’inserimento dell’organico –lunedì. Dopo queste potrà iniziare ufficialmente ad allenarsi nel centro sportivo con i nuovi compagni di squadra. Il Monza milita attualmente in Serie B, ma è seriamente intenzionato a fare il salto nella massima serie italiana.

Mario Balotelli
Il tecnico del Monza, Christian Brocchi: ph. dal profilo Facebook del Monza

Mario Balotelli è per la squadra di Galliani e Berlusconi l’ennesimo acquisto che grida a gran voce una gran voglia di competere. Il calciatore non vede l’ora di iniziare a giocare e di dimostrare che ha ancora voglia di dare.

Mario Balotelli non è mai stato un personaggio semplice da gestire nei club, innumerevoli i litigi e le risse sia in campo e fuori. Chissà che questa non possa essere la volta buona per mettere la testa a posto…meglio tardi che mai, no?

Ti consigliamo come approfondimento – Foggia calcio, incendiata la porta di casa di Gentile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre − due =