Mario Draghi Premier? Domani a consultazione dal presidente Mattarella

0
397
draghi premier, governo draghi consultazioni draghi fiducia governo
Foto dal profilo Facebook ufficiale di Mario Draghi

Mario Draghi premier e governo tecnico? È ciò che si prospetta accadrà nei prossimi giorni dopo che le consultazioni tra le forze politiche non hanno avuto esito positivo, come riportato da Fico a Mattarella. Dunque è un “governo del presidente” che domani ha convocato Mario Draghi al Colle.

Ti consigliamo come approfondimento – Carelli tradisce il M5s e passa a destra: “Il M5s ha perso la sua anima”

Draghi premier, la strada di Mattarella

governo consultazioni mattarella
Dal profilo Facebook di Sergio Mattarella

Dopo la crisi di governo, le dimissioni di Conte e il mandato esplorativo a Roberto Fico, la notizia della convocazione di Mario Draghi al Colle, domani alle ore 12:00, fa presagire un governo tecnico prima delle elezioni.

Queste le parole del Presidente: “Faccio un appello a tutte le forze politiche in Parlamento per dare la fiducia in un governo di alto profilo che non deve identificarsi in alcuna formula politica. Conferirò l’incarico per formare un governo che faccia fronte con tempestività alle emergenze“.

Poi ha continuato: “Vi sono due strade: dare immediatamente vita a un governo adeguato a fronteggiare le emergenze, o immediate elezioni anticipate, che vanno considerate perché rappresentano un esercizio di democrazia, ma vi sono circostanze che devono far riflettere“.

Ti consigliamo come approfondimento – Sasso contro Azzolina: “Sta facendo male agli insegnanti, lei è bocciata!”

Draghi premier? Vediamo chi è

draghi premier
Foto dal profilo Facebook ufficiale di Mario Draghi

Ex numero uno della Bce (Banca Centrale Europea), Mario Draghi, 73 anni, è un’economista. Fino al 2011 è stato Governatore della Banca d’Italia e ha ricoperto innumerevoli incarichi di rappresentanza per il nostro Paese in organi internazionali. Laureato alla “Sapienza” di Roma, ha conseguito nel’76 anche un dottorato negli Stati Uniti, presso il Massachussets Institute of Technology (MIT), dove ha collaborato anche con Franco Modigliani. Tra l’altro nel 31 dicembre del 2012 è stato nominato uomo dell’anno dai quotidiani inglesi “Financial Times” e “The Times”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dieci + 10 =