Mascherine FFP2: ecco come riconoscere e acquistare quelle certificate

0
118
mascherine ffp2 Dura lex sed virus Covid-19, Irene Pivetti mascherine

Da un anno ormai, ciò che non può mancare nei nostri outfit è la mascherina. Fin dall’inizio della pandemia, infatti, è stato uno dei principali strumenti per contrastare il diffondersi del Coronavirus. La domanda che col tempo però è sorta è quali siano le migliori. Durante l’accaparramento alle mascherine necessarie per i diversi Paesi, è sorto un problema ben più grosso: tra i diversi dispositivi certificati, sono finiti anche prodotti irregolari.

Ti consigliamo come approfondimento – AstraZeneca trombosi: riunione tra Speranza e Aifa, in attesa dell’Ema

Mascherine FFP2 o chirurgiche? Le differenze

mascherine ffp2Nel pieno della terza ondata, in molti ancora si chiedono quali siano le mascherine migliori da utilizzare. Di mascherine colorate e alla moda ormai, se ne vedono ben poche in giro. Quasi tutti, infatti, stanno utilizzando esclusivamente mascherine FFP2 e chirurgiche. Sicuramente le prime sono molto più efficaci delle seconde. L’Unione Europea, per meglio accompagnare i cittadini nella scelta, ha classificato i diversi dispositivi di protezione individuale:

  • FFP1: hanno una capacità filtrante di circa il 72%;
  • FFP2: hanno una capacità filtrante di circa il 92%
  • FFP3: generalmente caratterizzate da una valvola, hanno una capacità filtrante di circa il 98%.

Quest’ultimo tipo di mascherina assicura una protezione per circa 8 ore. È importante però leggere attentamente la dicitura che si trova al di sopra, oltre che verificare il marchio CE.

Ti consigliamo come approfondimento – Le mascherine lavabili sono sicure? Sì, ma servono standard più precisi

Mascherine certificate: come riconoscerle

mascherine ffp2I dispositivi di protezione individuale FFP2 sono quelli più sicuri e usati. Ma come riconoscere il prodotto certificato? È necessario infatti non farsi ingannare dal prezzo, ma verificare attentamente ciò che si sta acquistando. Sul Sole24ore è stata condotta un’indagine che ha messo in evidenza alcuni modelli di mascherine FFP2 affidabili ed acquistabili online:

  • STM, acquistabili su Amazon a circa 95 centesimi l’una;
  • Sicura Protection, che premia il Made in Italy;
  • CMM Matilde, altro Made in Italy, ad un prezzo di circa 2 cent a pezzo.

Al di là degli acquisti online, è importante verificare in ogni caso se le mascherine presenti in casa siano conformi alla norma EN 149:2001+A1:2009.

Ti consigliamo come approfondimento – Wu Lien-teh: Google celebra il medico malese che inventò le mascherine

Protezione e norme per le mascherine FFP2: cosa suggerisce Clariscience

mascherine ffp2Per riconoscere i dispositivi di protezione individuale (DPI) certificati, secondo il sito Clariscience (che si occupa di dispositivi medici e dall’inizio della pandemia, in particolar modo, di mascherine) è importante che sulla confezione appaia:

  • Il marchio CE, che deve rispettare proporzioni ben precise;
  • Riferimento alla norma tecnica EN ISO 14683:2019, che stabilisce i requisiti minimi di capacità filtrante e respiratoria;
  • Il fabbricante con sede in UE;
  • L’azienda in territorio UE in caso rappresenti un produttore extra-UE.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quindici − 1 =