Matrimoni, green pass eliminato e nessun limite ai tavoli: in arrivo l’ordinanza

0
1284
Matrimoni green pass eliminato

Matrimoni green pass eliminato e tavoli senza limiti: per il settore dei ricevimenti, che in Italia ripartirà il 15 giugno, sono in arrivo importanti novità. Le linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali, divulgate il 18 maggio, sono state aggiornate. Si attende l’ufficialità da parte delle istituzioni.

Ti consigliamo come approfondimento – Italia zona bianca, addio al coprifuoco: ecco in quali regioni

Matrimoni green pass eliminato: no mascherina al tavolo e no limite di invitati

Matrimoni green pass eliminatoMatrimoni green pass eliminato – Nel nuovo aggiornamento sulle linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali, ci sono importanti novità per i matrimoni. Non sarà presente il Covid manager, così come non ci sarà un limite di invitati imposto. Nei ristoranti salta l’ipotesi di far indossare la mascherina al tavolo mentre non si sta consumando. Bisognerà indossarla solo nelle occasioni in cui non si starà seduti o di spostamento all’interno del locale. Salta anche il limite dei 4 commensali non conviventi che possono accomodarsi allo stesso tavolo. Importante rimarrà il mantenimento di almeno un metro di distanza e il rispetto delle comuni norme igienico-sanitarie.

Ti consigliamo come approfondimento – Bonus vacanze 2021, arriva la procedura semplificata: ecco come ottenerlo

Matrimoni green pass eliminato: niente certificati vaccinali né tamponi

Matrimoni green pass eliminatoMatrimoni green pass eliminato – Il punto più importante e più discusso, e sul quale si aspetta il passo ufficiale del Governo, è quello del green pass. Con l’aggiornamento delle linee guida del 18 maggio, il CTS avrebbe rinunciato all’alleggerimento delle regole per il settore del wedding. Il protocollo, molto più semplice di quello precedentemente previsto, richiederebbe il semplice distanziamento tra gli invitati e il privilegiare gli spazi esterni. Il numero degli ospiti per ciascun ricevimento dovrebbe adeguarsi alla grandezza della sala, in relazione ai distanziamenti. Consentito anche l’intrattenimento musicale, a patto che ci sia distanza tra musicisti e commensali presenti al ricevimento.

Il green pass dovrebbe essere eliminato. Quindi, niente più certificati vaccinali né tamponi per sposi e invitati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

18 − 15 =