Mattarella, strage di Bologna: “Non tutte le ombre sono state dissipate”

0
78
Mattarella strage bologna,
Foto dal profilo Facebook ufficiale del Pres. Mattarella

Mattarella strage Bologna, il Presidente della Repubblica commenta i fatti di 41 anni fa. Era il 2 agosto 1980 quando un attentato dinamitardo fece esplodere la stazione di Bologna. Erano gli anni del terrorismo nero e delle brigate rosse. Erano gli anni in cui le vite delle persone contavano meno delle ideologie. “Non tutte le ombre sono state dissipate” afferma Mattarella. “Forte è ancora l’impegno di ricerca di una completa verità”. Un appello richiesto da tutti da 41 anni a questa parte. Una richiesta fatta dall’Italia intera nel rispetto di quei morti e di quei feriti. Furono 85 i morti e 200 i feriti, tuttavia dei fatti sono rimasti ancora ignoti.

Ti consigliamo come approfondimento – Mafia Giovanni Brusca scarcerato: torna libero il responsabile della strage di Capaci

Mattarella strage Bologna: 41 anni dalla strage del 2 agosto 1980

mattarella strage bologna,Era il 2 agosto 1980. Una bomba fa saltare in aria la stazione di Bologna. Si tratta di un attentato terroristico. Sono 85 i morti e 200 i feriti. I superstiti ed i soccorsi hanno gli occhi spalancati. Tutti danno una mano nello spostare le macerie e recuperare i corpi. Immagini che fanno venire i brividi ancora oggi, a 41 anni da quella strage. Si tratta di uno dei più grandi e gravi attentati degli anni di piombo. Si tratta di un attacco diretto allo stato italiano da parte dei neofascisti. In seguito però, oltre ai terroristi neri, saranno condannati anche persone come Licio Gelli e Pietro Musumeci. Proprio qui, tuonano forti le parole del Presidente Mattarella. Lì dove esponenti dello Stato sono stati coinvolti in fatti inenarrabili. “Non tutte le ombre sono state dissipate” afferma il Presidente. “Forte è ancora l’impegno di ricerca di una completa verità”.

Ti consigliamo come approfondimento – Terracina: terrorista arrestato, minacciava una strage. Tradito dalle mail!

Mattarella strage Bologna: le parole del Presidente della Repubblica

mattarella strage bologna,“Non tutte le ombre sono state dissipate” inizia così il discorso del Presidente Mattarella. “Forte è ancora l’impegno di ricerca di una completa verità”. Continua: “Quarantuno anni fa la città di Bologna e con essa la Repubblica vennero colpite al cuore”. Rammenda il Capo dello Stato. “Un attentato dinamitardo provocò una terribile strage in cui morirono donne e uomini inermi, bambini innocenti”. Tende a precisare. “I bolognesi e gli italiani seppero reagire offrendo solidarietà a chi aveva bisogno d’aiuto”. Poiché l’umanità è l’ultima a morire. “Rinnoviamo la vicinanza a quanti sono stati colpiti negli affetti più preziosi da tanta ferocia”. Ribadisce, poiché ciò: “Costituisce pegno per il futuro, affinché il patrimonio di valori e di umanità, sia percepito sempre più”. Sostiene infine il Presidente. Parole forti che attraversano i cuori e gli animi di italiani e bolognesi, 41 anni dopo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciannove − 13 =