Matteo Renzi riceve una busta con due bossoli di proiettili in Senato

0
143
renzi proiettili
Foto dal profilo ufficila Facebook di Matteo Renzi

Renzi proiettili in Senato per il leader di “Italia Viva”. Questo è quanto accaduto oggi, secondo fonti parlamentari diffuse anche dalle agenzia di stampa nazionali. In seguito alla vicenda, il presidente del Senato, Elisabetta Casellati, ha chiamato l’ex premier Renzi per esprigliergli solidarietà.

Ti consigliamo come approfondimento – Draghi firma il DPCM fino al 6 aprile: chiuse scuole, ristoranti a discrezione

Renzi proiettili in Senato per lui in una busta

Renzi proiettili
Dal profilo ufficiale Twitter di Matteo Renzi

Secondo fonti parlamentari, l’ex premier e leader di “Italia Viva” Matteo Renzi avrebbe ricevuto una busta contente due bossoli di proiettile presso il suo ufficio di palazzo Madama. Sull’accaduto non si conoscono ancora notizie certe, ma si stanno effettuando le verifiche del caso. Intanto, il senatore Renzi ha commentato, proprio su Twitter e su Facebook,  la vicenda con le seguenti parole: “Grazie a tutti. Andiamo avanti insieme con libertà e con coraggio“. Tra i primi a esprimere la propria solidarietà sono i colleghi del suo partito, che hanno invitato tutti a un clima politico più disteso e lamentando un “clima d’odio” contro Renzi. “Una minaccia spaventosa che mi auguro sia condannata con fermezza da tutti. È Il momento di dire basta a questa politica intrisa di violenza e odio“, queste infatti le parole dell’ex ministro Bellanova. 

Ti consigliamo come approfondimento – Draghi prepara il Decreto Sostegno. Ecco a chi spettano gli aiuti

Renzi proiettili: le reazioni del mondo politico

Patto segreto Renzi Zingaretti
Dai profili Facebook ufficiali

Il partito di “Italia Viva” non è stato l’unico a solidarizzare con l’ex premier, che ha ricevuto decine di messaggi bipartisan dai partiti di maggioranza e di opposizione. Tra questi:

  • Luigi Di Maio il ministro degli Esteri: “Solidarietà al senatore Matteo Renzi, qualsiasi forma di intimidazione è da condannare. Episodi simili sono sempre gravi e ingiustificabili“;
  • Mara Carfagna, ministro per il Sud: “il dissenso politico, anche se aspro, non può e non deve mai trascendere nella minaccia e nella violenza“;
  • Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia: “Simili gesti sono indegni e mi auguro che i responsabili siano individuati e puniti tempestivamente“;
  • Andrea Marcucci, capogruppo Dem: “A nome mio personale e di tutto il gruppo Pd del Senato esprimo grande solidarietà al senatore Renzi, vittima di un gesto folle. L’odio deve essere totalmente bandito dal linguaggio della politica“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − 18 =