Scandalo nella sanità italiana, 165 medici e infermieri sotto indagine: erano senza titolo o specializzazione

0
60
Medici non specializzati

Medici non specializzati ed infermieri senza titolo negli ospedali. Sono 165 i sanitari denunciarti dai Nas. Quest’ultimi avrebbero operato all’interno degli ospedali senza averne le competenze. Il tutto in seguito a contratti di appalto che cercavano di colmare il vuoto del personale sanitario in diverse strutture. Tra questi medici oltre i 70 anni, altri medici generici senza formazione che gestivano parti cesari in ginecologia. E persino infermieri senza titolo. Un vero e proprio scandalo nel panorama della sanità italiano.

Ti consigliamo come approfondimento – Soldi e sesso per ottenere cure costose: i medici corrotti fanno perdere 440mila euro al sistema sanitario

Medici non specializzati: l’indagine dei Nas

Medici non specializzati, Rione Sanità fuoco, Napoli neonazisti No Vax, moglie avvelena marito, ranzo donna accoltellata, napoli camorra arresti, caserta giovane morto, Ercolano giovani uccisi, Napoli revenge porn, La Spezia killer, insegnante fuoco, poliziotto uccide figlio,Le indagini dei Nas hanno rivelato un vero e proprio scandalo nella sanità italiana. Sono stati denunciati 165 lavoratori nel campo sanitario. L’accusa è quella di aver operato senza avere competenza alcuna. Tra questi presenti medici e infermieri. I primi operavano oltre il limite d’età consentito o senza avere specializzazione nel campo operante. I secondi erano sprovvisti di titolo. Queste sono soltanto alcune delle numerose irregolarità riscontrate dai Nas dei carabinieri nel mese di novembre. Un’operazione che ha messo nel mirino tutta Italia. Ciò che avrebbe spinto a tale irregolarità sarebbe stata la carenza di personale sanitario nelle strutture.

Ti consigliamo come approfondimento – Sesso in ospedale a Castellammare: due sanitari filmati di nascosto 4 volte

Medici non specializzati: gli appalti e la mancanza di personale

Medici non specializzati, Salerno nipote uccide nonna, argentina polmonite misteriosa, ponza pronto soccorso, Bari chirurgo infarto, vaiolo scimmie italiaOspedali e centri sanitari vuoti. Mancano i medici, mancano gli infermieri. Reparti che non possono riaprire a causa della mancanza del personale. Così si decide di optare per appalti esterni cercando di inserire medici e infermieri come si può. Peccato che questi appalti abbiano portato all’interno di strutture sanitarie del personale non adeguato. Parliamo sia di strutture pubbliche che private. Tuttavia, a riguardo, i Nas dei carabinieri, in accordo con il Ministero della Salute, da metà novembre hanno avviato una serie di controlli. Da qui sono usciti numerosi casi di irregolarità in tutta Italia.

Ti consigliamo come approfondimento – Cristian Baldassarre con il suo libro “Malasanità” conquista Amazon e diventa bestseller

Medici non specializzati: i controlli effettuati

Medici non specializzati, Wallace Lee sordo plastica, Porta Potty cane, ponza pronto soccorso, vaiolo scimmie barletta, proiettile ano, campania medici contro regione, cosenza prof morto, vaiolo scimmie italia,pistoia ospedale incendio,In totale i Nas dei carabinieri hanno controllato lo stato di 1.934 strutture sanitarie. Hanno posto sotto monitoraggio 637 imprese/cooperative private. E hanno verificato l’idoneità di più di 11.600 soggetti. Tra questi il 13% erano medici, il 25% infermieri ed il restante 62% ricopriva altre professioni nell’ambito sanitario. Da questi controlli è così emersa l’irregolarità di 165 lavoratori nell’ambito sanitario. Portando poi alla segnalazione di 205 persone tra titolari di strutture sanitarie, responsabili di cooperative ed operatori sanitari. Di questi 83 presso l’autorità giudiziaria e 122 presso quella amministrativa. Su tutti vi sono 8 titolari di cooperativa su cui pende l’ipotesi di reato per frode e inadempimento nelle pubbliche forniture.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque + quindici =