Menichetti vs No Vax: “Lockdown per i non vaccinati come in Germania!”

0
435
Trump Biden positivo Covid, menichetti lockdown no vax,

Menichetti lockdown No Vax, una proposta che farà molto discutere. Il virologo Francesco Menichetti si aggiunge al coro dei suoi colleghi e di alcuni politici. Vista la situazione dei contagi propone di seguire il modello tedesco, importandolo quindi in Italia. In cosa consiste? Molto semplice: lockdown per i No Vax così da abbassare i contagi. Un lockdown simil quarantena, che li vedrebbe chiusi in casa per 15 giorni. Il tempo necessario al virus per scomparire e non nuocere.

Ti consigliamo come approfondimento – Scoperto a falsificare green pass, no vax stermina la famiglia poi si uccide

Menichetti lockdown No Vax: la proposta del virologo

variante africana, menichetti lockdown no vax,Il virologo Francesco Menichetti propone un lockdown per i No Vax di 15 giorni. Una proposta che si affianca a quella di altri suoi colleghi e politici. Parole che quindi non sembrano lasciare il tempo che trovano bensì prendere consistenza. Questa la misura da lui proposta per ridurre l’impennata di contagi, specialmente in vista di gennaio. Una mossa già attuata dalla Germania, per cui Menichetti propone di prendere e far italiana una simile manovra. Tuttavia si sa, specie su certi temi, nulla è semplice. Tantomeno se di mezzo ci sono i No Vax. Una proposta che vorrebbe vedere attuata il prima possibile poiché: “Dopo le feste sarà troppo tardi” afferma.

Ti consigliamo come approfondimento – De Luca: “Buttate a mare i No Vax, che sono una banda di imbecilli”

Menichetti lockdown No Vax: le sue parole a riguardo

bari chirurgo infarto, neonato 370 grammi, menichetti lockdown no vax,“Bisognerebbe che il Governo avesse il coraggio di imporre subito un lockdown di 15 giorni per i non vaccinati”. Afferma Menichetti, una proposta che si fonda: “Sul modello tedesco”. Dalla sua i dati: “Vediamo che la Germania ha ottenuto degli ottimi risultati, perché non ne teniamo conto?” chiede. “Vogliamo arrivare a 100mila casi al giorno?” tuona poi. “Questa misura andrebbe fatta subito qui, perché dopo è tardi”. Il riferimento è alle festività. “Passate le ferie non è più un periodo favorevole, lo è adesso”. La palla dunque passa al Governo, non resta quindi che attendere. Qualcosa tra i tavoli “bolle” ma al momento resta tutto nell’ignoto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dieci + 12 =