Migranti, naufraga barcone al largo della Tunisia: 50 le persone disperse

0
202
Migranti naufragano Tunisia
Ph presa da Ansa.it

Migranti naufragano Tunisia – Una nuova tragedia si è verificata nel Mediterraneo. Un barcone al largo delle coste della Tunisia si sarebbe capovolto provocando la catastrofe: almeno 50 migranti sarebbe dispersi.
Gli elementi della vicenda vengono resi noti da Flavio Di Giacomo, portavoce dell’Organizzazione mondiale delle migrazioni, attraverso un tweet. Le persone sopravvissute sarebbero invece 33, tutte originarie del Bangladesh.  

Ti consigliamo come approfondimento – Migranti: Matteo Salvini assolto dal caso Gregoretti, il fatto non sussiste

Migranti naufragano Tunisia, per la Mezzaluna Rossa sono 57 le vittime

Migranti naufragano Tunisia La notizia della catastrofe è stata diffusa da Flavio Di Giacomo, il portavoce dell’Organizzazione mondiale delle migrazioni, che ha così tweetato:
Purtroppo, un altro naufragio si è verificato al largo di Sfax, in Tunisia. Probabilmente almeno 50 migranti sono dispersi. I sopravvissuti sono 33, tutti provenienti dal Bangladesh. Erano partiti domenica scorsa da Zwara, in Libia”.

Non vi sono, quindi, abbastanza informazioni per appurare l’effettivo numero di migranti che erano presenti sul barcone e di quale nazionalità fossero. Si procede, infatti, per ipotesi e secondo una prima ricostruzione a bordo dell’imbarcazione erano presenti una novantina di persone, di cui non si sa se fossero tutte del Bangladesh o se vi fossero anche migranti di altre nazionalità.
I soccorsi sono stati effettuati dalle autorità tunisine che, nella giornata di ieri, avevano già 113 migranti al largo dell’isola di Djerba. Questi ultimi provenivano da diverse zone del continente africano, come: Bangladesh, Sudan, Eritrea ed Egitto.

Infine, si riporta il dato più nefasto della Mezzaluna Rossa tunisina, secondo cui le vittime di oggi sarebbero almeno 57.

Ti consigliamo come approfondimento – Ursula von der Leyen sui migranti: l’UE vuole abolire il regolamento di Dublino

Mediterranea Saving Humans: “Quante stragi serviranno prima di organizzare corridoi umani?

Migranti naufragano Tunisia
Ph presa da Ansa.it

L’ennesima tragedia di cui è stato testimone il Mediterraneo è stata ripresa anche da MSH che ha rilanciato:
Secondo fonti Oim, nuovo tragico naufragio di un’imbarcazione in fuga dalla Libia al largo delle coste tunisine di Sfax. 33 sopravvissuti, ma ci sono almeno 50 dispersi. Quante stragi ancora prima che si organizzino corridoi umanitari di evacuazione?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 + nove =