Milano, esplosione shock nel centro della città: nube tossica e aria irrespirabile

0
738
Milano esplosione gas

Milano esplosione gas: nei pressi di Porta Romana è esploso un furgone che trasportava bombole di ossigeno. L’esplosione ha causato una nube di fumo e l’aria è stata resa irrespirabile. Evacuate una palazzina adiacente allo strada dello scoppio e un asilo nido. Sulla vicenda è intervenuto il sindaco di Milano Sala.

Ti consigliamo come approfondimento-Taranto, falò abusivo esplode. Indagate tre persone, tra cui un minorenne

Milano esplosione gas in centro

formula uno attentato,Nella tarda mattinata di oggi è divampato in zona Porta Romana a Milano un incendio. Sul posto sono intervenute diverse squadre dei Vigili del Fuoco. Dai primi accertamenti, sembra che l’incendio sia scaturito dall’esplosione di alcune bombole di ossigeno all’interno di un furgone. Il van era parcheggiato in via Vasari all’angolo con via Pier Lombardo. Le fiamme poi si sono propagate su altri cinque veicoli in sosta. Sono stati evacuati un asilo nido e il palazzo al civico 19 di via Vasari interessato solo all’esterno dal fuoco. Risulta essersi ferito solo l’autista del mezzo con un’ustione alla mano, ma secondo altri fonti i feriti sarebbero 4. Le notizie sono in continuo aggiornamento. La zona al momento è posta sotto sequestro dalle Forze dell’Ordine giunte sul posto. Infatti, oltre alle diverse squadre dei Vigili del Fuoco, sono giunte anche gli agenti della Polizia Municipale, Carabinieri e Polizia di Stato.

Ti consigliamo come approfondimento-Ostia, esplosione distrugge negozio di pokè: “Hanno dato fuoco al nostro locale per fermarci”

Milano esplosione gas: intervento sindaco Sala

Beppe sala sindaco milanoIl sindaco di Milano Giuseppe Sala durante lo scoppio era presso il Conservatorio per un evento. In merito allo scoppio ha dichiarato: “È da escludere un attentato o eventi di natura simile. Si tratta di un camioncino che trasportava bombole di ossigeno. Al momento mi segnalano un ferito, pur grave, che credo sia l’autista, ma non ci sono altri danni. Sto andando a vedere adesso”. Dopo il sopralluogo in zona Porta Romana il sindaco ha detto: “l’autista, che è ustionato e non è in una situazione di pericolo di vita, ha detto ai vigili del fuoco di aver visto accendersi un incendio dal vano motore che poi ha preso rapidamente le bombole di ossigeno che stava trasportando qua vicino. Ha cercato di limitare i danni ma poi c’è stata l’esplosione.”

Ti consigliamo come approfondimento-Milano, esplosione in Piazzale Libia: evacuato palazzo di nove piani

Milano esplosione gas: altre esplosioni

Sardegna assalto portavalori,Oltre all’esplosione nel centro di Milano, questa mattina è divampato un incendio in un’autofficina nella periferia meridionale di Milano. Infatti, in un’autofficina è scoppiato un incendio che ha causato l’ennesima nube tossica nella zona. L’area industriale di San Donato milanese è troppo spesso luogo di esplosioni e incendi. Infatti, nella zona sono presenti diverse aziende petrolchimiche ma non solo. Negli ultimi anni è capitato innumerevoli volte che sono divampati incendi che hanno causato morti e feriti. L’ultima il mese scorso causò la morte di un residente di 60 anni per le inalazioni di gas tossici. Ma in questo caso si trattò probabilmente di negligenza o distrazione, e avvenne in una casa privata. L’incendio divampò, infatti, nella casa della vittima, dove viveva con il fratello.