Milano, esplosione in Piazzale Libia: evacuato palazzo di nove piani

0
161
milano
Foto da milano.corriere.it

Questa mattina, poco dopo le ore 7.00, si è verificata una violenta esplosione in un palazzo in Piazzale Libia a Milano. Ad accorrere, i vigili del fuoco e i soccorritori del 118. Si contano, per ora 8 feriti, di cui uno grave. L’individuo in questione è un trent’enne, il quale ha riportato gravi ustioni sul corpo.  L’esplosione, inoltre, ha riportato danni per ben 8 piani, coinvolgendo inoltre alcune auto e moto che erano situate nei dintorni dello stabile.

Ti consigliamo come approfondimento – Ascierto primo oncologo al mondo: intervista all’eccellenza del Pascale di Napoli

Milano, palazzo in piazzale Libia evacuato

milanoQuesta mattina la città di Milano è stata svegliata da un forte boato, dovuta da un’esplosione in un palazzo in Piazzale Libia, in zona Porta Romana. Sul posto sono arrivate diverse squadre di soccorso:

  • Nove ambulanze;
  • Due automediche;
  • Un mezzo dell’Azienda regionale emergenza;
  • Otto squadre dei vigili del fuoco

Otto sono le persone rimaste ferite, di cui una in gravi condizioni. Si tratterebbe di un uomo di 30 anni, che ha riportato ustioni di secondo e terzo grado sul corpo. Prontamente, è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Niguarda.

Ti consigliamo come approfondimento – Elezioni, quando un candidato è “incandidabile”? Ecco cosa dice la legge

Esplosione a Milano, i dati forniti da Areu

milanoStando ad una nota Areu, l’Azienda Regionale Emergenza Urgenza, sarebbero una cinquantina le persone coinvolte dall’evento. Molti sono stati sopraffatti da forti stati d’ansia o hanno riportato infortuni dovuti a cadute durante l’evacuazione dallo stabile. Tra i 7 feriti, c’è anche una ragazza di 15 anni, che ha riportato traumi alla caviglia. All’interno del palazzo, inoltre, si sono verificati dei crolli, che però non sono strutturali. Attualmente, i pompieri si stanno occupando di controllare se ci sono altre persone coinvolte.

Tra le cause dell’esplosione, si ipotizza, molto probabilmente, una fuga di gas. Uno dei primi soccorritori, ha infatti dichiarato di averlo trovato aperto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here