Tragedia sfiorata, ragazzo ha un infarto su un tram: infermiere gli salva la vita!

0
356
Milano infermiere salva ragazzo

Milano infermiere salva ragazzo. È accaduto su un tram a Milano, un ragazzo, all’improvviso ha avuto un malore e si è accasciato a terra sotto lo sguardo degli altri passeggeri. Un infermiere, che viaggiava anche lui su quel tram, ha subito soccorso il ragazzo e gli ha salvato la vita. La storia è stata raccontata dal Corriere della Sera che ha intervistato anche l’operatore sanitario:
Io ho fatto solo il mio dovere, quello che faccio ogni giorno in ospedale, ormai da anni”.  

Ti suggeriamo come approfondimento – Napoli, bimbo di 3 anni in arresto cardiaco a scuola: le maestre gli salvano la vita!

Milano infermiere salva ragazzo: la vicenda

Milano infermiere salva ragazzoPaul Azarcon, infermiere di 31 anni, studia per diventare un medico. Nel mentre, lavora nel reparto di oncologia di St. Adolf Stift in Germania. Paul si trova in Italia con un amico in vacanza. I due avevano preso il tram 9. Intorno alle 19:15, un ragazzo è salito sul tram e si è seduto accanto a loro. I due avevano notato che qualcosa in lui non andasse e pensavano che lo stato del giovane fosse dovuto all’assunzione di qualche sostanza alcolica. Il ragazzo, però, dopo un po’ è diventato completamente pallido, si è sdraiato e si è sbottonato. L’amico dell’infermiere ha raccontato che sembrava quasi che stesse soffocando.

Stava avendo una crisi” ha raccontato. “Doc si è messo subito in soccorso. Anche altre persone sono intervenute a tenere i piedi in alto per far circolare il sangue. Doc si è messo prima a controllare il polso sul collo”.
Quando poi il cuore ha smesso di battere Paul ha iniziato subito il massaggio cardiaco.

Ti suggeriamo come approfondimento – Shock, bimba di 16 mesi uccisa a pugni e calci dalla fidanzata della madre: condannate!

Il salvataggio

test medicina dottore medico festa della donna croce rossa italiana, Milano infermiere salva ragazzoTre minuti lunghissimi.
I due hanno eseguito il massaggio cardiaco per tre lunghissimi minuti e quando stavano per perdere ogni speranza il ragazzo ha ripreso conoscenza. L’amico di Paul Azarcon ha così commentato la vicenda:
Bravissimi anche all’altro ragazzo che alla fine ha aiutato Doc a fare CPR, alla ragazza che teneva sveglio il ragazzo dopo essersi rianimato, e alle altre persone che hanno aiutato. Chiunque tu sia, sei stato molto fortunato stasera amico“.
Dopo il provvidenziale salvataggio è sopraggiunta un’ambulanza che ha trasportato il ragazzo all’ospedale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × due =