Milano, pestaggio della Polizia contro una donna: la ricostruzione del comune di Milano

0
522
milano pestaggi video

Milano pestaggio video dopo essere diventato virale arriva la prima ricostruzione del comune di Milano sulla vicenda e sulle responsabilità degli agenti.

Ti suggeriamo come approfondimento – Donna tenta di rapire bimba di 8 anni ad un compleanno: salvata dall’amica

Milano pestaggio video denuncia diventa virale

Milano pestaggio video È successo nel pomeriggio di ieri davanti alla biblioteca dell’Università Bocconi. Un video di pochi secondi registrato da uno studente mostra una donna seduta a terra con le mani alzate, che veniva presa a manganellate da quattro agenti della Polizia Municipale. Nel video si vede la donna che oltre alle botte riceve in faccia anche dello spray al peperoncino. La donna non sempre mostrare resistenza e non sembra nemmeno armata, per questo gli utenti che hanno commentato il video hanno definito la reazione della polizia come abuso di potere della divisa che portavano. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Sparatoria Sant’Anastasia, i due colpevoli si costiuiscono: hanno 17 e 19 anni

Milano pestaggio video: la ricostruzione del comune

Napoli latitante arrestato, agguato ponticelli; napoli carabinieri arrestati, Daniele Carlomosti, Milano pestaggio video Dopo che il video è diventato virale, sulla vicenda sono iniziate le indagini per verificare la responsabilità degli agenti ripresi. “Sono in corso le verifiche del Comando per capire quanto accaduto. E valutare possibili comunicazioni all’autorità giudiziaria ed eventuali provvedimenti disciplinari. Intanto gli agenti coinvolti sono stati distaccati a servizi interni”. Dalle informazioni sembrerebbe che la donna di organi brasiliane si trovasse davanti ad una scuola e stesse importunando le persone presenti all’ingresso. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Usa, Pentagono in fiamme: fake news. Crollo in borsa, 500 miliardi in fumo

Milano pestaggio video: le dichiarazione dell’assessore Granelli 

trans arresto droga, strage funivia eitan, Milano pestaggio video Con un post sui social l’assessore Granelli ha ricostruito la vicenda con le infomrazioni per ora in possesso. “Ho chiesto alla Polizia Locale di fare massima luce su quanto accaduto stamattina in zona Università Bocconi. Quanto sappiamo al momento è che gli agenti che erano in servizio. Come ogni mattina, alle scuole del Parco Trotter hanno ricevuto una richiesta di aiuto da alcuni genitori perché una persona mostrava atteggiamenti molesti nei confronti dei presenti. 

Gli agenti intervenivano cercando di interrompere l’azione della stessa, chiamando in ausilio altre pattuglie e anche l’ambulanza per assistere la persona. Dato che la medesima opponeva resistenza agli agenti, rifiutava le cure dell’ambulanza. Oltre ad essere priva di documenti, si rendeva necessario accompagnarla presso l’Ufficio fermi e arresti della Polizia Locale”.