Due suicidi e un tentato suicidio tra gli adolescenti: è la nuova sfida social?

0
104
Milano ragazzi suicidano

Milano ragazzi suicidano lanciandosi nel vuoto. È questa la notizia che sta sconvolgendo il capoluogo lombardo: due ragazzi di 15 anni morti e una ragazzina 12enne in fin di vita. Stando alle prime notizie, in tutti e tre i casi si tratterebbe di gesti volontari. Questi episodi si son verificati tutti nella giornata di lunedì, 13 settembre, tra Milano e Bollate.

Ti consigliamo come approfondimento – Nuova perizia sul cadavere di Tiziana Cantone: omicidio o suicidio?

Milano ragazzi suicidano: due morti e uno in fin di vita

Milano ragazzi suicidanoLa tragica notizia è stata ripresa da diversi quotidiani, tra cui vi è anche Fanpage.it, dove si apprende che il primo episodio si è verificato a Bollate, intorno alle 7. Una ragazzina di 15 anni, quindi, si sarebbe lanciata nel vuoto dal settimo piano. Vani sono stati i tentativi di soccorso: pare, infatti, che la ragazza sia morta sul colpo a causa dei vari traumi riportati nella caduta. Si apprende che nell’abitazione della minorenne sarebbero stati ritrovati dei bigliettini su cui sarebbe stato spiegato il motivo del gesto estremo. Un’ora dopo, una ragazzina di 12 anni, a Milano, è precipitata dal quarto piano di un palazzo. In questo caso non è stato trovato alcun biglietto e l’adolescente non ha mai dato segni di disagio. La 12enne si trova ora in condizioni disperate nel reparto di rianimazione dell’ospedale Niguarda.

Infine, un altro quindicenne, nel pomeriggio, è precipitato nel vuoto dal dodicesimo piano di un palazzo. Il ragazzo è morto sul colpo. Secondo quanto viene riportato dal quotidiano Il Giorno, anche in questo caso è stato ritrovato un bigliettino scritto a mano. Su quest’ultimo sembra che vengano fatti riferimenti a una sfida estrema, come quelle che hanno costellato le colonne dei principali quotidiani nazionali in questi anni. Infine, i tre casi sembrano essere slegati tra di loro.

Ti consigliamo come approfondimento – Violenza shock, lite furibonda tra ex fidanzati: lei gli stacca la lingua a morsi

Le indagini della procura

Milano ragazzi suicidanoI tre episodi soprariportati sono stati segnalati alla magistratura. La procura ordinaria, in merito all’ultimo, ha aperto un’inchiesta, contro ignoti, per istigazione al suicidio. Il Procuratore della Repubblica di Milano, Ciro Cascione, al momento mantiene il più stretto riserbo e invita alla cautela.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

6 − cinque =