Minacce di morte al ministro Speranza dai No-Vax: “Meriti di bruciare vivo!”

0
514
Minacce morte ministro Speranza

Minacce morte ministro Speranza sono arrivate tramite mail da parte di un 35enne di Latina che è stato denunciato per minaccia aggravata. Questo è quanto emerge dal rapporto del Nas dei Carabinieri dopo la conclusione di articolate indagini e accertamenti condotti sotto la direzione della Procura della Repubblica. Il 35enne in questione, nel mese di aprile scorso, avrebbe augurato al Ministro della Salute “di bruciare e di essere squartato vivo”.

Ti consigliamo come approfondimento – Vaccini, Speranza annuncia: “Terza dose da settembre. Prima ai fragili”

Minacce morte ministro Speranza: denunciato un 35enne di Latina

Minacce morte ministro SperanzaUn 35enne della provincia di Latina è stato denunciato per minaccia aggravata in quanto ritenuto responsabile di aver inviato, ad aprile 2021, email dal contenuto minaccioso rivolte al ministro della Salute, Roberto Speranza”. Questa è la spiegazione che forniscono i militari.

Ed effettivamente tra le cose scritte dal 35enne contro Speranza è possibile leggere accuse e invettive di “estrema gravità”, utilizzando l’espressione del Nas.
Tu hai rovinato la vita a noi italiani e anche a me”, si legge. “Tu sicuro farai una brutta fine per forza…meriti di essere bruciato vivo e uno ti deve squartare vivo con i vermi ti devono mangiare vivo…ti ammazzeremo tutti quanti”. L’uomo avrebbe, quindi, formulato queste minacce a seguito delle restrizioni governative adottate in relazione all’emergenza pandemica da Covid-19.

Il 35enne di Latina, come si apprende dalla nota dei militari, si va ad aggiungere ad altre 4 persone. Quest’ultime sono state già identificate e deferite per analogo reato. Le indagini condotte non hanno fatto emergere collegamenti fra di loro.

Ti consigliamo come approfondimento – Annuncio shock del Ministro Speranza: “Vaccinatevi o ci sarà un lockdown”

Solidarietà dal presidente di FIASO, Migliore: “È deplorevole”

speranza vaccini estate speranza farmaci, Minacce morte ministro Speranza
Dal profilo Instagram del ministro Roberto Speranza

Sono arrivate anche le reazioni da parte del presidente di FIASO, Giovanni Migliore, che ha commentato così la vicenda:
Esprimiamo allarme e sconcerto per le minacce di cui è stato bersaglio il Ministro della Salute, Roberto Speranza. L’invio di messaggi intimidatori, contenenti anche esplicite minacce di morte, rappresenta un fatto deplorevole. E lo è ancor di più perché rivolti all’istituzione che si spende quotidianamente per tutelare la salute dei cittadini. A lui va la nostra solidarietà”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × due =