Moda curvy: la pancetta trendy contagia anche i brand maschili

1
356
moda curvy

Il mondo della moda cambia di continuo ed è pronto a dire addio ad addominali scolpiti e bicipiti da capogiro. La moda femminile per prima ha sdoganato e normalizzato shooting fotografici e passerelle curvy. Ora anche la bellezza maschile punta a essere rivalutata, eliminando canoni estetici fortemente restrittivi. La moda curvy, infatti, è diventata una realtà anche maschile.

Ti consigliamo come approfondimento – Dolce e Gabbana rivoluziona la moda: la svolta curvy del brand di lusso

Moda curvy: il nuovo trend parla anche all’uomo

moda curvyLa moda curvy si è ritagliata una parte importante in un settore in continua evoluzione. Invadendo lo star system, il trend ha il meraviglioso merito di aver sfumato il classico stereotipo “bello è magro”, in pratica sdoganando il concetto di normalità, e soprattutto quello di accettarsi sono concetti introdotti grazie ai modelli curvy. E adesso l’abbigliamento da uomo sta finalmente accettando il cambiamento, con uomini “curvy” a posare nei cataloghi più importanti. Gli uomini abbandonano quindi il concetto di taglie forti, forse per sempre.

Ti consigliamo come approfondimento – Running tra moda e conseguenze: attenzione agli allenamenti fai da te

Moda curvy: addio agli addominali a tartaruga?

moda curvyAdesso la moda dà risalto e voce in capitolo anche agli uomini curvy. Basti pensare al successo straordinario della divisione speciale dell’agenzia Img Models chiamata “Brawn”. Brawn si dedica totalmente ai modelli plus-size, e la scorsa stagione hanno incrementato del 15% i loro ricavi. Numeri impressionanti per chi mette la pancetta in mostra piuttosto che i “muscoli”. La bellezza della pancia è apprezzatissima da ogni genere di marchio, partendo da quelli low cost fino a quelli lussuosi. Le campagne pubblicitarie di Calvin Klein, Levi’s, Uniqlo e Tommy Hilfiger hanno presentato uomini curvy. Modelli normali con qualche difetto o qualche chilo in più che vedono salire la loro richiesta del 62% in quest’ultimo anno. Possiamo ben dire allora che è un lavoro molto richiesto e anche ben retribuito. Ma come mai è nato il boom della moda curvy?

Ti consigliamo come approfondimento – Jeans alla moda? Sporchi di fango valgono di più

Moda curvy maschile: Zach Miko è il volto del momento

moda curvyCome per il mondo femminile, anche i modelli curvy maschili hanno il proprio rappresentante principale. Zach Miko è il volto del momento. Tra i primi modelli curvy, è il più famoso, ed è riuscito a consolidarsi nel settore fashion. Misure? Alto quasi 2 metri per 110 chilogrammi. Zach Miko è nato a Stratford, nel Connecticut; e da aspirante attore è diventato uno dei modelli più famosi e richiesti del globo.

Il boom di Zach e di tanti altri modelli è sintomo di un cambio di strategia dei principali brand di moda. La maggior parte delle persone è stanca di forme fisiche ideali, di vestiti che cadono a pennello solo se con un fisico scultoreo; e quindi l’uomo moderno cerca anche modelli in cui rispecchiarsi a pieno. Le agenzie di moda ingaggiano plus-size ma si ipotizza che anche in altri settori il “curvy” prenderà importanti fette di mercato. E quindi non meravigliatevi se in una copertina troverete un fusto di ben 110 chilogrammi.

1 commento

  1. Zach Milko è no dei pochissimi modelli superlarge uomini ed è il più famoso della sua categoria, ma non rappresenta per niente il modello medio che va di tendenza oggi come ieri, palestrato e con muscoli tonici e addominali scolpiti ma anche magro e non certo un body builder o cose simili.

    Sarebbe interessante fare una campagna contro il body shaming o per il body positive includendo anche gli uomini, che colpisce uomini non solo sovrappeso ma anche magri non palestrati o chiunque non rientri nei canoni estetici quindi anche calvi, uomini di bassa statura, non troppo dotati e così via ma la vedo dura…. effettivamente ci sarebbero ben poca voglia e interessi per un eventuale interesse di queste tematiche nei media e nell’opinione pubblica, poi non si sa mai

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here