Modena, un centro per la salvaguardia degli orsi bruni sarà presto aperto

0
628
Modena apre oasi orsi

Modena apre oasi orsi, un centro naturalistico per la cura e il recupero degli orsi bruni feriti o in difficoltà. L’oasi in questione sarà un’area boschiva di 14mila metri quadrati videosorvegliata. Sarà circondata da una doppia recinzione alta tre metri e anti-scavalco. In questo modo sarà permesso agli orsi di girare liberamente.
Il comune di Modena ha dato la propria disponibilità e sta affiancando il centro “Il Pettirosso” per la realizzazione di questo ambizioso progetto.

 Ti consigliamo come approfondimento – Vincenzino finalmente dimesso dall’ospedale: ora affidato a nuova famiglia

Modena apre oasi orsi: una grande area per la cura e la salvaguardia degli orsi bruni

Modena apre oasi orsiQuesta ambiziosa e idea porta la firma dell’oasi faunistica “Il Pettirosso”. In zona viene considerato tra i massimi esperti per la salvaguardia e protezione degli animali selvatici. Il suddetto centro già gestisce l’oasi faunistica del parco Torrazzi; un bosco di 30.000 metri quadri dove sono curati animali in difficoltà come caprioli, lepri, tartarughe e tutta la fauna locale.

La nuova oasi naturalistica, quindi, avrà come principale scopo quello di curare e di aiutare tutti quegli orsi bruni feriti, provenienti da circhi, spettacoli o che sono stati maltrattati. L’area, come è stato detto, si estenderà per 14mila metri quadrati, sarà recitata e videosorvegliata. Gli orsi avranno la possibilità di circolare liberamente, saranno curati, seguiti, rieducati e, successivamente, rimessi nel loro habitat naturale.
Il centro faunistico “Il Pettirosso” ha, come si è visto, tutte le competenze necessarie per assolvere nel migliore dei modi questo compito. E il suo contributo sarà importante affinché venga salvaguardata questa specie.

 Ti consigliamo come approfondimento – Professore costretto a vendere il suo Maggiolino, studenti glielo regalano

Il contributo delle istituzioni

Modena apre oasi orsiAnche le istituzioni appoggiano questo ambizioso progetto.
Il comune di Modena, infatti, sta affiancando il centro il pettirosso, dando la propria disponibilità per la realizzazione di questa importante opera. L’oasi, nel mentre, sta ultimando la documentazione occorrente per poter avviare concretamente questo progetto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × uno =