Molestie a scuola, preside sapeva ma non denunciava: occupato il liceo

0
861
molestie scuola, studenti 9 condotta

Molestie scuola, professore palpava e molestava le studentesse. La preside sembrava essere a conoscenza della situazione ma non avrebbe agito. Alcuni giorni fa una delle studentesse avrebbe denunciato la situazione, scatenando l’ira della comunità e non solo. Da giorni il liceo è stato occupato dagli studenti che chiedono finalmente giustizia. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Molestie alle alunne: assistente palpeggiava le minorenni, ora ai domiciliari

Molestie scuola nel silenzio della preside 

molestie scuola, professore picchiato villaricca, napoli genitori denunciatiAccade nel liceo Valentini-Majorana di Castrolibero in provincia di Cosenza. Ad essere accusato è un professore di Matematica e Fisica che lavora nella scuola. L’uomo sarebbe accusato di palpeggianti e richiesta di materiale pornografico alle sue studentesse. Queste avrebbero più volte denunciato la situazione alla preside del liceo. Secondo le testimonianze delle alunne però la preside non si è mai dimostrata solidale nei loro confronti. Al contrario il suo intento sarebbe stato quello di insabbiare tutto. “La preside non ha creduto alle parole di una ragazza che è andata da lei per dirle di essere stata abusata. Rideva in faccia alle studentesse che si rivolgevano a lei per chiederle aiuto, oppure rispondeva loro ‘ve la siete cercata”. La situazione è venuta a galla grazie alla denuncia di un’ex studentessa che ha raccontato la sua esperienza su Instagram. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Catcalling: come difendersi dalle molestie di strada

Molestie scuola: liceo occupato per protesta 

molestie scuola, imprenditore stupra ragazzaGli studenti e le studentessa del liceo hanno deciso di compiere un gesto plateale per porre i riflettori sulla loro situazione. Da diversi giorni orami il liceo Valentini-Majorana è stato occupato. “Abbiamo occupato per combattere un mancato intervento nei confronti di abusi sessuali da parte dei docenti che avvengono da anni”. Gli alunni non solo chiedono che il professore in questione venga radiato dalla professione, ma che provvedimenti siano presi anche nei confronti della preside che è volutamente rimasta in silenzio. Il professore in questione dopo la denuncia dell’ex alunna su Instagram non si è recato più a lavoro. Intanto emergono sempre nuove testimoninaze. Il fratello di una delle studentessa racconta dell’approccio in corridoio che la sorella ha avuto con l’uomo. “Mia sorella, percorrendo il corridoio della scuola, ha incontrato il docente in questione. Lì le avrebbe detto: Avrei dovuto farti peggio”.