Caserta: incendio sul Monte Tifata, il San Leucio in fiamme per 24 ore!

0
145
monte tifata incendio,

Monte Tifata incendio durato oltre 24 ore. Non pare esserci pace per la natura quest’estate. Dalla Sicilia alla Calabria, passando in questo caso per la Campania. Il Meridione è vittima del clima come non mai. A Caserta il Monte Tifata ha bruciato, sul versante di San Leucio, per 24 ore. Lo stesso tempo che ha visto impegnati i Vigili del Fuoco. Una giornata di fiamma ed una giornata per spegnerle. Tuttavia, vista la notte di San Lorenzo, si ipotizza anche la causa di incendio doloso. Possibile quindi che sia stato causato dalla disattenzione di qualcuno.

Ti consigliamo come approfondimento – Sicilia, incendi senza fine: gente abbandona le case. Ora è allerta rossa

Monte Tifata incendio: dalle fiamme all’intervento dei Vigili del Fuoco

monte tifata incendio,Sono 48 le ore che hanno visto protagonista della vicenda il Monte Tifata, nel casertano. Tutto inizia la notte delle stelle, a San Lorenzo. Numerose persone si recano sul posto attendendo con lo sguardo delle stelle cadenti. Ciò che vedono però è ben altro. Fiamme su fiamme che iniziano a divampare per tutto il versante di San Leucio. L’incendio ha avuto inizio. Tuttavia non si tratterà di fiamme facilmente arginabili bensì di tutt’altra natura. Quest’ultime divampano infatti per tutte le 24 ore successive nonostante l’intervento immediato dei Vigili del Fuoco. Questi vengono dunque impegnati sul posto per altrettante 24 ore. Per placare le fiamme viene richiesto persino il supporto aereo. L’incendio ha una facilità di estensione incredibile e pare indomabile. Fortunatamente però le fiamme vengono spente e si giunge al momento delle indagini. Da verificare infatti che non si tratti di incendio doloso, dovuto alla disattenzione di qualcuno.

Ti consigliamo come approfondimento – Incendi in Sardegna, 1500 sfollati e terreni distrutti: dichiarato lo stato d’emergenza

Monte Tifata incendio: soltanto l’ultimo dei tanti al Sud

monte tifata incendio,L’incendio del Monte Tifata è stato ripreso dai più. Le immagini che scorrono nel video sono impressionanti. Il rischio che potesse accadere qualcosa di ancora più grave era altissimo. Un rischio che valeva per coloro che si erano recati sul posto nella notte delle stelle. Un rischio altrettanto alto anche per gli animali che popolano quei terreni. Questo però è soltanto l’ultimo (e non ultimo) dei tanti incendi di quest’estate. Il caldo, la disattenzione dell’uomo, tante sono le cause e altrettanti sono i rischi. Soltanto in Calabria e in Sicilia, gli ultimi incendi, hanno causato tre morti. Due nella prima regione e uno invece nella seconda. “Il tema degli incendi è un’emergenza che deve trovare risposte immediate”. Ha affermato Stefano Patuanelli, Ministro delle Politiche Agricole. Il Meridione dunque resta in attesa di tali manovre. Non è possibile correre simili pericoli nel 2021 e non saperli arginare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattordici − 6 =