Roma, scontri a Montecitorio: manifestanti caricano Polizia fuori le Camere

0
307
Montecitorio protesta Roma
Ph presa da Ansa.it

Montecitorio protesta Roma – Si alza la tensione tra manifestanti e polizia in piazza Montecitorio. Alcuni dei partecipanti a una manifestazione indetta dagli esercenti (ristoratori, gestori di palestre e venditori ambulanti) hanno avuto degli scontri con la polizia. I poliziotti, in tenuta antisommossa, sono riusciti a respingere i tentativi dei manifestanti di sfondare le transenne e aprire una breccia.
Gli esercenti vorrebbero delle risposte immediate dal Governo Draghi; vorrebbero riaperture immediate e un ritorno alla “normalità”.

Ti consigliamo come approfondimento – Campania, esplode la rabbia dei commercianti: bloccata la Napoli-Caserta

Montecitorio protesta Roma, scontri con la polizia e i manifestanti

Montecitorio protesta Roma
Ph presa da Ansa.it

Nei giorni scorsi era stata indetta una manifestazione di protesta da parte degli esercenti. Ristoratori, gestori di palestre, venditori ambulanti, in queste ore, hanno sfilato per le strade di Roma fino ad arrivare a Piazza Montecitorio. I rappresentanti delle varie categorie vogliono delle risposte dal Governo Draghi; risposte che, a loro avviso, debbano contemplare delle riaperture immediate.

Ed è proprio in Piazza Montecitorio che l’aria si è scaldata. Infatti, un gruppo di persone, qualche decina, hanno tentato di rompere il cordone della polizia e aprire un varco. I militari, che erano in tenuta antisommossa, sono riusciti a respingere il tentativo dei manifestanti. Sono stati fermati e identificati anche alcuni contestatori. Sarebbero state lanciate nei confronti della polizia anche alcuni fumogeni e delle bottiglie. Al momento, si registra un ferito tra i poliziotti, nessuno tra i manifestanti. 

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, protesta parrucchieri. Confesercenti: “ricevuti solo 4200 euro!”

Coloro che sono intervenuti alla manifestazione

Montecitorio protesta RomaA prendere parte alla manifestazione, come si apprende dalle agenzie di stampa, ci sono volti noti della politica e dello spettacolo. È intervenuto il deputato Vittorio Sgarbi che ha preso parola al centro della piazza. Al microfono ha parlando anche Luca Marsella, un esponente di CasaPound, movimento dell’estrema destra. Tra i manifestanti c’era anche chi sventolava le bandiere di ‘Italiexit’ fondato da Gianluigi Paragone, ex deputato del Movimento 5 stelle. Tra coloro che hanno manifestato, si riporta anche la presenza di un uomo vestito come l’appartenente a Q-Anon. Quest’ultimo, vestito da vichingo, ha fatto irruzione al Congresso degli Stai Uniti.

Tra i volti dello spettacolo c’era Entico Montesano, il quale ha avuto modo anche di intervenire. “Il diritto al lavoro è scritto nella Costituzione. Vogliamo lavorare e uscire di casa, vogliamo stare in pace, non vogliamo essere schiacciati da falsità. Non siamo d’accordo con certe scelte ma non facciamo azioni avventate. Libertà, libertà, libertà”, ha detto l’attore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × tre =