Montefalcione, i tradizionali fuochi d’artificio chiudono l’estate

0
21
montefalcione

Montefalcione (AV) – Anche quest’anno l’Irpinia ha dato il suo “arrivederci” ad agosto con un grande spettacolo. Nel comune avellinese, come consuetudine, si è conclusa la festa patronale con una “festa nella festa”. Tutti con lo sguardo rivolto al cielo per ammirare gli splendidi fuochi pirotecnici d’autore.

Ti consigliamo come approfondimento: Estate a Napoli 2019, il programma degli eventi in città

Montefalcione in festa per i patroni Sant’Antonio e Santa Lucia

montefalcioneL’evento ha avuto inizio il 15 agosto e ha tenuto compagnia a turisti e cittadini per ben due settimane. Con un vasto programma religioso, tra messe, processioni e altri riti, una delle giornate più attese era sicuramente quella del 27 agosto. Una “festa nella festa” che rende famoso il comune di Montefalcione a livello nazionale grazie alla stupenda gara di fuochi d’artificio che propone.

Tutto, dai riti religiosi alle bancarelle artigianali, lascia spazio al “MOF National -Montefalcione Oppidum Fireworks”, che ha il compito di legare quello che è il festeggiamento religioso a quello civile e di salutare l’estate. Si tratta di una competizione pirotecnica tra artisti campani e non, giunta quest’anno alla sua seconda edizione.

Uno spettacolo meraviglioso quello che “illumina” i cieli del comune di Montefalcione. Sono state infatti migliaia le persone che sono accorse nel comune avellinese, puntando lo sguardo all’insù per ammirare e commentare il vivo panorama artistico. Apprezzato sul territorio nazionale, l’evento porta in campo numerosi artisti nazionali e locali: quest’anno a sfidarsi sono state due aziende campane e due siciliane.

Ti consigliamo come approfondimento – Fobie d’estate: come superare il lato oscuro della bella stagione

La sfida

montefalcioneI riti religiosi, conclusi nella giornata del 26, hanno dato il meritato spazio a quello che sarebbe poi accaduto il giorno seguente. A gareggiare quest’anno per aggiudicarsi il premio MOF sono stati:

  • Giuseppe Catapano di Ottaviano (NA);
  • Pirotecnica FA.SI.MA di Santa Venerina (CT);
  • Fireworks Events di Luigi Di Matteo di Sant’Antonio (NA);
  • La ditta La Rosa Paolo e Lorenzo da Bagheria (PA).

I quattro hanno, a modo loro, reso bellissimo il saluto alla stagione estiva e al mese di agosto. Un saluto a cui tutti dal belvedere sono stati ben lieti di partecipare.

Ti consigliamo come approfondimento: Gelato sospeso, la generosità fa gola anche d’estate

Dalla gara alla premiazione

montefalcioneAd aggiudicarsi il premio MOF è stata la ditta La Rosa, che è riuscita a conquistare il primo posto. A seguire, nell’ordine Di Matteo, Catapano e in ultimo FA.SI.MA.

Ottimo risultato quello di quest’anno per il Comitato festa Sant’Antonio, Santa Lucia e San Feliciano di Montefalcione. Un’associazione nuova, nata, o meglio rinata, nel dicembre 2016 che accoglie oggi dei nuovi componenti. Attualmente in 16 persone, il nuovo Comitato festa, fa sapere tramite il proprio sito web che si occuperà “con diligenza e serietà” delle feste dedicate a San Feliciano, Sant’Antonio e Santa Lucia.

Infallibili anche quest’anno, non ci resta che fare loro gli auguri e i complimenti per gli spettacoli di cui ci rendono partecipi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here