De Luca contro Moratti: “Distribuzione vaccini in base al PIL delle Regioni!”

0
124
moratti vaccini pil

Moratti vaccini PIL, l’incredibile affermazione dell’ex Presidente della RAI e ora politica italiana. Secondo lei, i vaccini dovrebbero essere distribuiti con una certa priorità: precedenza alle Regioni con il PIL più alto. Parole sconvolgenti, che hanno immediatamente indignato non solo il popolo italiano, ma anche note personalità quali De Luca e Speranza.

Ti consigliamo come approfondimento – Fiducia Camera Deputati: Conte ottiene la maggioranza assoluta

Moratti vaccini PIL, il no di Speranza

Speranza accusa pm
Dalla pagina Facebook del ministro Roberto Speranza

La dichiarazione di Lucrezia Moratti vaccini PIL è di ieri pomeriggio, lunedì 18 gennaio, durante un incontro con i capogruppo regionali. La sua richiesta nell’ambito della distribuzione di farmaci anti-Covid è quella di tenere in considerazione i dati economici di ogni Regione, oltre ai fattori democratici e sanitari. Ciò significa che la zona italiana a dover godere dei benefici del vaccino per prima e in quantità maggiore, è la Lombardia. Questa, infatti, è un vero e proprio gigante economico non solo dell’Italia, ma dell’Unione Europea. Il PIL lombardo è pari a 368 miliardi di euro; è un numero ben maggiore rispetto ai 109 miliardi campani e ai 186 miliardi laziali. Immediatamente contrario è Roberto Speranza, ministro della Salute. Ha scritto sul proprio profilo Facebook: Tutti hanno diritto al vaccino indipendentemente dalla ricchezza del territorio in cui vivono. In Italia la salute è un bene pubblico fondamentale garantito dalla Costituzione. Non un privilegio di chi ha di più”.

Ti consigliamo come approfondimento – Speranza accusato dai Pm, sotto sequestro atti e dispositivi personali

Moratti vaccini PIL, la specifica di Fontana

moratti vaccini pil
Attilio Fontana, dal suo profilo Facebook ufficiale

Ma a difendere l’idea di Moratti vaccini PIL è Attilio Fontana. Non si tratterebbe, secondo il Presidente della Lombardia, di un discorso legato al concetto di ricchezza. Afferma: “È un’accelerazione nella distribuzione dei vaccini in una Regione densamente popolata di cittadini e anche di imprese, uno dei principali motori economici d’Italia. Se si aiuta la ripresa della Lombardia, si contribuisce in automatico alla ripresa dell’intero Paese. Ma la Lombardia ha già ricevuto un numero maggiore di dosi rispetto alle altre Regioni, seppur abbia iniziato a somministrarle ai pazienti con più lentezza. Una parte dei vaccini è ancora conservata perché destinata alla somministrazione successiva. C’è comunque preoccupazione a causa del secondo carico: Pfizer ha annunciato un sicuro taglio nella prossima fornitura.

Ti consigliamo come approfondimento – Vaccino anti-Covid agli studenti di Medicina: la campagna della Federico II

Moratti vaccini PIL, l’intervento di De Luca

covid diretta De Luca
Dalla pagina Facebook del governatore campano Vincenzo De Luca

Non ha potuto non esprimersi Vincenzo de Luca in proposito: “Leggo con sconcerto le affermazioni della signora Moratti a sostegno di una distribuzione di vaccini legata al PIL delle diverse Regioni. Si fa fatica a credere che si possa subordinare l’uguale diritto alla vita di tutti, a dati economici. Si direbbe che siamo a un passo dalla barbarie. La signora Moratti è una persona intelligente e civile. Mi auguro che voglia chiarire che si è trattato di un’affermazione non meditata, che non risponde alle sue convinzioni”. Il Presidente della Campania qualche giorno fa ha ribadito l’impegno dei propri cittadini nei confronti dell’emergenza sanitaria. È determinato a rendere la propria Regione la prima a uscire dall’epidemia da Covid-19.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti − 11 =