Morta ragazza in mare: era in kayak a Posillipo

0
176
Napoli incendia auto zio, Castellammare parcheggiatore abusivo, Napoli nuovo Lungomare

Morta ragazza Posillipo mentre era in mare con un kayak. La tragedia avvenuta nel tardo pomeriggio di domenica 9 giugno. La giovane è stata vittima di un incidente nello specchio d’acqua antistante Villa Rosebery, la residenza estiva del Presidente della Repubblica. Si indaga su un probabile scontro con un’altra imbarcazione ma nessuna ipotesi è ancora stata del tutto esclusa.

Ti consigliamo come approfondimento – I Fantasmi di Posillipo, storie d’amore e morte al Virgiliano

Morta ragazza Posillipo: era in mare con un Kayak

Viaggi 2024, Morta ragazza PosillipoMorta ragazza Posillipo. Tragedia in mare a Napoli. Una ragazza è morta dopo che il kayak sul quale si trovava si è rovesciato. La tragedia è avvenuta nel tardo pomeriggio di domenica 9 giugno. Il kayak si trovava nello specchio d’acqua antistante villa Rosebery. Si tratta della residenza estiva del Presidente della Repubblica. Da quanto si apprende intorno alle 17:45 del 9 giugno un motoscafo avrebbe avvistato in acqua il kayak rovesciato. Vicino la piccola imbarcazione era presente un ragazzo in stato di shock. L’equipaggio del motoscafo avrebbe fatto salire a bordo il giovane. Il naufrago avrebbe affermto di aver perso di vista la ragazza con la quale si trovava sul kayak. Sono quindi stati allertati tutti i soccorsi necessari al ragazzo. La Guardia Costiera ha iniziato le ricerche della giovane dispersa.

Ti consigliamo come approfondimento – Posillipo, risse in spiaggia con caschi, coltelli e annegamenti: ecco il video

Le ricerche della giovane e l’ipotesi di uno scontro tra il Kayak e un’altra imbarcazione

poliranno scomparsi, scomparso resti squalo, sottomarino Titanic disperso, Morta ragazza PosillipoSul posto sono subito intervenuti i soccorsi e la Guardia Costiera. Il corpo della giovane è stato rinvenuto dagli agenti della Guardia Costiera. Purtroppo per la giovane, di cui non sono ancora state rese note le generalità, era ormai già troppo tardi. Sul luogo della tragedia è giunto anche il magistrato di turno della Procura di Napoli. Sono state disposte le opportune indagini per far piena luce sull’accaduto. L’ipotesi più acclarata formulata dagli inquirenti vedrebbe il kayak ribaltarsi in seguito all’impatto con un’altra imbarcazione. Al momento però nessuna ipotesi sarebbe da escludersi.