Morto l’acrobata influencer Remi Enigma: precipitato dal 68esimo piano di un grattacielo

0
624
Morto acrobata Remi Enigma
Foto dalla pagina Instagram di Remi Enigma

Morto acrobata Remi Enigma. L’influencer aveva 30 anni ed è precipitato dal 68esimo piano di un grattacielo, ad Hong Kong. Stava scattando un selfie per pubblicarlo su Instagram quando ha perso l’equilibrio. L’uomo era stato visto da una cameriera bussare alle finestre dell’attico, in modo da poter rientrare nell’edificio. È morto prima dell’arrivo dei soccorsi, schiantandosi al suolo.

Ti consigliamo come approfondimento – Ufo, il Congresso USA vuole la verità. L’ex ufficiale Grusch: “Rinvenuti resti non umani”

Morto acrobata Remi Enigma: l’ultima impresa nell’area di Mid-Levels di Hong Kong

Morto acrobata Remi Enigma
Foto dalla pagina Instagram di Remi Enigma

Morto acrobata Remi Enigma. L’influencer, di origine francese, è da tempo noto sui social network per i propri selfie scattati sulle cime dei grattacieli più alti del mondo. È deceduto lo scorso giovedì, nella città di Hong Kong. Si trovava nella Tregunter Tower, un blocco residenziale in un’area esclusiva della città, denonimata Mid-Levels.

È entrato nell’edificio dopo aver detto ad una guardia di sicurezza che stava andando a far visita ad un amico residente al 40esimo piano. Quella, tuttavia, è stata solo una scusa.

Remi Enigma, infatti, è arrivato fino al 49esimo piano con l’ascensore. Dopodiché, ha continuato a piedi per arrivare al 68esimo piano per tentare quella che poi sarebbe diventata la sua ultima impresa.

Le telecamere di videosorveglianza hanno ripreso il momento in cui i 30enne ha forzato le porte dell’ultimo piano per poter uscire sulla cima del grattacielo. L’influencer è stato visto per l’ultima volta da una cameriera, alle 19.38.

Ti consigliamo come approfondimento – Torino, pericolosa tartaruga alligatore scoperta in un parco giochi

Morto acrobata Remi Enigma: ecco cosa è accaduto prima del salto nel vuoto

Morto acrobata Remi Enigma
Foto dalla pagina Instagram di Remi Enigma

Morto acrobata Remi Enigma. L’influencer francese era ormai ad Hong Kong da un po’ di giorni. Aveva soggiornato in un ostello nel quartiere di Tsim Sha Tsui. Lì, il proprietario lo ha descritto come una persona socievole ed umile. “Mi ha detto che stava per tentare una delle sue imprese quando gli ho chiesto dove stesse andando. Ha detto che voleva fare molte escursioni fin quando sarebbe stato qui”, ha raccontato l’uomo.

L’ultima foto postata da Remi Enigma sui social network risale a sei giorni fa. L’immagine ritrae lo skyline di Hong Kong, catturato da Causeway Bay. Il 30enne è stato visto l’ultima volta il giorno della sua stessa morte, alle 19:38. In quel momento, ha bussato alla finestra dell’attico del complesso, chiedendo ad una cameriera di chiamare i soccorsi. Ma quando questi sono arrivati, non c’è stato nulla da fare. Remi Enigma è precipitato dal 68esimo piano del grattacielo, schiantandosi al suolo. Sulla scena, gli agenti della polizia hanno rinvenuto la telecamera dell’acrobata. Al suo interno, vi erano i video di tutte le sue altre imprese.