Hub Mostra d’Oltremare a rischio chiusura. De Luca: “siamo senza vaccini”

0
282
Mostra d'oltremare chiude

Hub della Mostra d’Oltremare chiude, il rischio è molto alto. Il primo a lanciare l’allarme è il governatore campano Vincenzo De Luca. Ha dichiarato che la campagna vaccinale napoletana sta procedendo spedita il che ha portato alla mancanza di dosi. “Senza vaccini dovremo chiudere l’hub della mostra d’Oltremare già da lunedì“.

Ti consigliamo come approfondimento – Università Federico II crea nuovo vaccino contro Covid-19: è da ingerire

Mostra d’Oltremare chiude: De Luca lancia l’allarme

Mostra d'oltremare chiudeAncora caos alla Mostra d’Oltremare. Dopo gli ultimi giorni di tensione, oggi un’altra novità per l’hub di fuorigrotta: “Si rischia la chiusura per la mancanza dei vaccini“. A lanciare l’allarme è il governatore campano, Vincenzo De Luca. Lunedì potrebbero non esserci abbastanza dosi da permettere una giornata di vaccinazioni. La mancanza di vaccini è il risultato di una campagna vaccinale in pieno ritmo. La Campania ha già iniziato la somministrazione per gli over 50, nel resto del Paese solo in questi giorni stanno adesso aprendo le prenotazioni.

Il ritmo spedito della campagna vaccinale napoletana e i mancati carichi di nuovi vaccini, porterà ad una chiusura dell’hub. Non arrivano vaccini. Rischia di chiudere l’hub alla Mostra d’Oltremare“. Questo è l’allarme lanciato da Vincenzo De Luca da Capri, l’hub potrebbe già chiudere questo lunedì. “Sarebbe un delitto che io denuncio ancora una volta” ripete il governatore. Nella diretta De Luca ha anche comunicato il suo obiettivo: “immunizzare Napoli entro luglio“.

Ti consigliamo come approfondimento – De Luca spinge sui vaccini: “La Campania sia orgogliosa dei risultati!”

Mostra d’Oltremare chiude: caos e proteste

Mostra d'oltremare chiudePer arrivare all’immunizzazione servono però i vaccini. A mancare sono sempre quelle famose 200mila dosi in meno rispetto alle dosi inviate alle altre Regioni. Una circostanza che De Luca spesso ripete. Il Commissario per l’emergenza Covid Figliuolo ha garantito che tra maggio e giugno saranno inviate 100mila dosi in più. Le dosi in più serviranno per recuperare il gap dovuto al fatto che la Campania ha una percentuale di over 80 e di personale sanitario inferiore rispetto alle altre Regioni.

Dalla sua apertura la Mostra d’Oltremare è sempre stato l’hub vaccinale più caotico. In questi giorni si è assistito a varie proteste. Ad inizio settimana molte persone rifiutarono AstraZeneca. Furono in molti a minacciare e insultare i medici purché fosse somministrato Pfizer o Moderna. Ieri l’ennesima giornata di proteste dalle persone ammassate in attesa da ore per l’assenza di medici anestesisti – rianimatori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

10 + 13 =