Napoli, bimbo getta bottiglia d’alcool ma si brucia: morto a 10 anni per le ustioni

0
443
napoli bimbo ustioni

Napoli bimbo ustioni troppo gravi hanno portato al decesso del piccolo di 10 anni al Santobono. Il ragazzo aveva ustioni troppo gravi in più parti del suo corpo. Il decesso pochi giorni dopo il suo ricovero. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Bimbo fa cadere anziana mentre è in bicicletta: 87enne muore, accusato padre di omicidio colposo

Napoli bimbo ustioni: il ritorno di fiamme dal camino 

padre brucia figlio,Napoli bimbo ustioniLa tragedia è avvenuta a Scafati. Il piccolo si trovava in casa con i genitori. Il ragazzo di dieci anni aveva intenzione di accendere il camino da solo. Così mentre i genitori non lo sorvegliavano il piccolo avrebbe usato una bottiglia di alcool per tentare di accendere la fiamma. L’incidente fatale sarebbe avvenuto quando il piccolo a fiamma già accesa avrebbe gettato la bottiglia con l’alcool nel camino. La bottiglia avrebbe generato un ritorno di fiamma che ha bruciato il piccolo. Le urla del giovane hanno attirato i genitori che hanno tentato di spegnere le fiamme mentre chiamavano l’ambulanza. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Morte Julia Ituma, l’ipotesi suicidio e i video in albergo. La mamma: “Voglio vedere con i miei occhi”

Napoli bimbo ustioni: i 10 giorni di agonia e il decesso 

Fucarone sanità,Napoli bimbo ustioniL’incidente risale a 10 giorni fa. Periodo in cui il giovane è stato ricoverato al Santobono di Napoli. Durante il suo ricovero il piccolo è stato sottoposto a 3 interventi. Tuttavia le ustioni si sono rivelate troppo gravi su tutto il corpo. Le lesioni interne ed esterne gli sono state fatali e dopo 10 giorni di agonia il piccolo è deceduto. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Trovato l’orso che ha ucciso il runner, presidente Fugatti: “Il territorio è dell’uomo”

Napoli bimbo ustioni: le dichiarazioni di Francesco Emilio Borrelli 

Napoli Pellegrini,Napoli bimbo ustioni
Consigliere Borrelli di Europa Verde

A parlare della notizia anche il deputato di Alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli. “Era stato già operato tre volte in questi giorni dallo staff dell’ospedale che ha fatto di tutto per salvarlo ma le ustioni erano molto estese e molto profonde in tutta la parte anteriore del corpo dalla fronte ai piedi. Si tratta di una immane tragedia. A differenza di Vincenzino il neonato ricoverato sempre al Santobono per ustioni nel 2021 in questo caso non c’è stato il lieto fine”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

nove − otto =