Napoli, contagi in calo e da venerdì ci si potrà vaccinare dal medico di base

0
167
NAPOLI CONTAGI COVID

Napoli contagi Covid in ribasso. Tasso inferiore al 10,45%. A comunicarlo è l’Unità di Crisi regionale. Una risposta importante che potrebbe condurre la Campania fuori dalla zona rossa. Il primo cittadino, De Magistris, è preoccupato per i numeri ancora alti. Sorti risollevata dall’annuncio Asl. Pfizer e AstraZeneca ai medici di base. Entro venerdì saranno spedite nuove dosi per implementare la campagna vaccinale.

Ti consigliamo questo approfondimento – Campania, cambia il piano vaccini: “Non più per età ma per categorie!”

Napoli contagi Covid in ribasso, curva scende sotto il 10,45%

Napoli contagi covidNapoli e la Campania vicini alla zona arancione? I dati settimanali parlano di un calo del contagio. Secondo la reportistica dell’Unità di Crisi, l’indice scende sotto il 10,45%. 2.212 casi, dei quali 701 asintomatici. Somministrati, nella giornata odierna, 21,170 tamponi molecolari. La percentuale di positività riscontrata si attesta al 10,4%.
Dati molto buoni, confermati anche dai decessi, 27, a fronte, invece, di 1,615 guariti.
Calano anche i ricoverati in terapia intentiamo 127 su 656 posti disponibili, in tutta la regione. Meno anche le persone ricoverate in degenza. Una notizia che sembra far tirare un respiro di sollievo.

Diversamente dai dati, il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, continua a dirsi preoccupato. La città partenopea continua a registrare tassi elevati. In una sola giornata troppi i positivi. “Napoli, nelle ultime 24 ore, contiamo 485 positivi, tantissimi. A meno che non siano dati che includono qualche positivo non registrato nei giorni scorsi, sono dati preoccupanti“. Unica speranza i vaccini anti-Covid. “Ormai si è capito che solo il vaccino può contrastare questo virus. Un nuovo lockdown è impensabile“.

Ti consigliamo come approfondimento – Campania, finalmente atterrate a Napoli altre 150mila dosi di vaccino Pfizer

Napoli contagi Covid: in arrivo Pfizer e AstraZeneca direttamente dai medici di famiglia

Napoli contagi covid

Le buone nuove non finiscono qui. L’Asl di Napoli ha oggi comunicato una notizia importante. Al via la distribuzione di vaccini per 190 medici di base. Entro venerdì i farmaci di Pfizer e AstraZeneca saranno consegnati direttamente negli studi dei medici di famiglia che hanno aderito alla campagna vaccinale. Il rapporto sarà di tre fiale Pfizer contro quattro fiale AstraZeneca. Si partirà con 60 vaccinazioni a domicilio ogni giorno. Precedenza ad anziani e disabili.

Rinforzi di merito dopo aver esaurito le dosi di Moderna. Il direttore generale dell’asp, Ciro Verdoliva, dichiara: “I medici di base hanno lavorato bene in questi primi giorni del loro coinvolgimento nella campagna vaccinale, hanno quasi finito le dosi di vaccino Moderna e quindi mandiamo loro anche altri tipi di vaccini, in numero uguale per tutti, per continuare la somministrazione ai loro pazienti“. Si sfata il mito sulla conservazione di Pfizer. Può essere conservato a temperature di 2 C° fino a 4-5 giorni. Un’accelerata e un aiuto per una campagna vaccinale sempre più necessaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 + venti =